mercoledì 7 gennaio 2015

I Sorveglianti

Lettera di Alessandro O. di Belluno alla Gazzetta del Mistero.
 
Dopo che il loro mondo fu distrutto e la loro civiltà annientata dal loro acerrimo avversario, i Caeliti, figli di Cael, divennero schiavi del nuovo conquistatore e furono usati come guardiani del genere umano.
 
Il genere umano non è stata la prima forma di vita evoluta ed intelligente del pianeta Terra. Prima dei figli di Adamo esistevano i figli di Cael.
 
Cael era un modello di umanoide utilizzato per estrazioni minerarie ideato ed utilizzato dagli abitanti del sistema planetario di Vega per il sostentamento della loro economia.
 
I Caeliti abitarono la Terra prima che i nuovi conquistatori raggiungessero il sistema solare, intorno a 5 milioni di anni fa. Alcuni reperti archeologici dimostrano la loro esistenza in tutto il mondo. Molti artefatti di alta tecnologia sono stati ritrovati in stratificazioni geologiche inconcepibili per l'ortodossia scientifica. 
 
I Caeliti erano gigantesche creature create appositamente per lo scavo minerario e per la bonifica delle zone inaccessibili del pianeta. Svilupparono una tecnologia molto avanzata che permise loro la costruzione di molte città nei pressi dei centri di estrazione.
 
Dopo una rivolta contro i loro Padroni, i Caeliti ottennero la libertà e il totale controllo sul pianeta.
 
Tutto ciò fino a che una specie Aliena proveniente dalla stella chiamata Barnard e presente in buona parte del braccio d'Orione invase in forze la Terra. Questi conquistatori si fecero chiamare Figli di Oloos, o Distruttori. Sconfissero i Caeliti e tolsero loro la libertà ed il corpo materiale.
 
Il Copo Oloos, Il Signore dei Fulmini, rese incorporei i Caeliti e li rilegò a compiti di sorveglianza ed intermediazione tra padroni ed nuovi e più servili schiavi: i giganti grigi, da alcune popolazioni chiamati Titani o Giganti del Gelo.
 
Il genere umano ha origine ignota. L'unica cosa certa è che non sono stati creati ne dagli Oloos e neppure dagli abitanti di Vega. Gli Oloos scomparvero insieme ai loro schiavi per cause sconosciute (probabilmente per mano di chi ha creato il genere umano).
 
I Greci Antichi mantennero la tradizione della venerazione degli Oloos, questo perché dalla parola oloos deriva il termine Olimpo.
 
I Caeliti sarebbero presenti tutt'ora su nostro pianeta e continuerebbero a sorvegliarci. Gli antichi greci li chiamavano Dèmoni, alcuni li chiamano Angeli Custodi.
 
Loro continuano a guardarci da dentro e da fuori e comunicano tacitamente con un entità di cui ancora non sappiamo niente.
 
Grazie ad Alessandro per la sua bellissima Mail.

Nessun commento:

Posta un commento