domenica 5 maggio 2013

Diluvio Universale: La Storia di Noè è Vera

La Bibbia, oltre ad essere considerato un libro sacro da un'ampia fetta della popolazione mondiale, è anche considerabile come una grandiosa raccolta di testi storici.
I Primi cinque libri della Bibbia vengono chiamati Pentateuco o Torah: Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuterenomio. Religiosamente parlando, la Torah è l'insieme della tradizione e delle leggi ebraiche tramandate oralmente fino al momento che Mosè non le riportò su pergamena sul Monte Sinai. Secondo la dottrina ebraica, il Pentateuco fu scritto direttamente da Dio duemila anni prima della creazione e fu donato da Dio a Mosè sul monte Sinai.
Nei primi cinque libri della Bibbia troviamo il principio della civiltà umana, gli eventi naturali e politici più sconvolgenti particolareggiati con date e descrizione di luoghi, personaggi e situazioni storiche.

Il racconto delle vicende epiche di Noè si può trovare all'interno del libro della Genesi e questo lo renderebbe una leggenda legata alle tradizioni ebraiche se non fosse che questa storia si può trovare all'interno della tradizione popolare di moltissimi popoli sparsi sul globo.

- Nel Corano, la storia di Noè è identica tranne per il fatto che l'arca si posò sul monte Judi in Irak.
- In India il Śatapatha Brāhmaṇa racconta delle vicende di Manu e del diluvio universale.
- Nelle Isole Andamane si crede che il Dio Creatore Puluga mandò una devastante inondazione sulla Terra punendo gli umani per le loro trasgressioni e mancanza di devozione nei suoi confronti. In questo caso il Dio salvò soltanto due coppie di umani.
- In Cina, secondo la tradizione popolare, il diluvio universale avvenne nel 2348 A.C., la stessa data offerta dalla Bibbia. Alcuni testi cinesi, antichi di tre millenni, riportarono le vicende di Da Yu che dovette affrontare un inondazione che vide il livello delle acque raggiungere il cielo.
Altri testi testi parlano di una Donna, Nuwa, che ripopolò il mondo dopo l'inondazione.
- Il Popolo Batak, in Sumatra, crede che la Terra poggiasse sulla testa di un Naga (serpente acquatico) che, stancatosi di tal fardello, lasciò cadere le terre emerse negli oceani facendo annegare il 99% delle specie viventi.
- In Indocina si crede che il peccato e la trasgressione degli umani costrinse gli Dei ad annegare il Genere umano eccetto alcuni eletti che si salvarono utilizzando un enorme imbarcazione.
- In America, il popolo Hopi credeva che le persone disobbedirono molte volte al loro creatore Sotuknang. Egli distrusse il mondo la prima volta col fuoco, poi col gelo, e lo ricreò entrambe le volte per le persone che ancora seguivano le sue leggi, che sopravvissero nascondendosi sottoterra. Quando le persone divennero corrotte e bellicose per la terza volta. Sotuknang li portò dalla Donna Ragno, ed ella tagliò canne giganti e riparò le persone nelle cavità dei gambi. Sotuknang quindi causò una grande inondazione, e le persone galleggiarono sulle acque nelle loro canne. Le canne quindi si posarono su di una piccolo pezzo di terra, e le persone emersero, con tanto cibo quanto ne avevano all'inizio. Le persone viaggiarono con le loro canoe, guidati dalla loro saggezza interiore (che si dice derivò da Sotuknang). Viaggiarono verso nord-est, passando per isole sempre più grandi, fino a che non raggiunsero il Quarto Mondo. Quando raggiunsero il Quarto Mondo, le isole si inabissarono nell'oceano.

Oltre a quelle elencate ci sono altre decine di leggende altrettanto incredibilmente identiche a quella di Noè... 

Non viene il sospetto che l'evento Diluvio Universale sia realmente accaduto?

La Glaciazione di Wurm ha avuto inizio 110000 anni fa ed è terminato circa 10000 anni fa. Questo Gelo cadde sulla Terra senza alcun motivo evidente. Gli scienziati, ad oggi, non sanno di preciso cosa dia inizio ai così detti 'periodi glaciali'.

Nella descrizione del Diluvio, sia quello biblico che quello delle altre culture, la violenza e repentinità dell'inondazione furono la causa della morte della maggior parte degli esseri viventi. Si può dedurre che lo scioglimento dei ghiacci che avvinghiavano l'emisfero boreale 10000 anni fa si siano sciolti in breve tempo a causa di un evento apocalittico che innalzò le temperature di molti gradi nel circolo polare artico. 
Miliardi di miliardi di metri cubi di acqua si riversarono negli oceani creando Onde anomale immense che fecero il giro del mondo spazzando via qualsiasi cosa. 

Qui a fianco potete osservare le terre emerse in Europa 10000 anni fa: Notate il Mar Nero, zona dove si svolgano gli eventi biblici legati al Diluvio,... al suo posto si estendeva un immensa vallata.






L'uomo durante l'ultima Glaciazione potrebbe non essere stato una bestia molto intelligente, ma scarsamente evoluta tecnologicamente. L'Uomo antidiluviano possedeva tecnologie e strutture sociali avanzatissime ed aveva eretto imperi nelle fasce tropicali ed equatoriali del pianeta dove il clima rendeva prospera e fertile Terra.  In Egitto, in Indonesia, in India ed in America Centrale (e forse anche in qualche continente, adesso, sommerso) grandi nazioni vivevano un epoca d'oro.
Molte di queste civiltà dell'epoca avevano fondato città immense dove adesso ci sono mari ed oceani. La civiltà della Valle dell'Indo è un esempio lampante. Con il diluvio il genere umano perse tutta la tecnologia e le conoscenze accumulate fino a quel momento, per vivere, nei seguenti millenni, un oscuro e lunghissimo neolitico. 

Ma cosa causò lo scioglimento improvviso dello spessissimo ghiaccio?

Un modo di interpretare l'accaduto è quello di valutare seriamente tutti i racconti che ci sono stati fatti pervenire dal passato remoto. 
Tutte le culture associano il Diluvio Universale ad una Punizione di una Divinità non compiaciuta dal comportamento non ortodosso degli umani.... e se questa fosse la verità?

Poniamo che i nostri Dei, dopo la nostra creazione, dopo gli anni impiegati a rendere abitabile il pianeta, dopo che pazientemente ci posero le basi per un nostro sviluppo tecnologico, non riconoscessero in noi il giusto rispetto. 

Le creature umane furono punite eccetto alcuni prescelti. 

Perché?

Nel libro di Enoch si narra che Noè non fosse Umano bensì frutto di un ibridazione tra un Angelo ed un Umana. Noè, insieme a coloro che furono messi in salvo sulle 'Arche' o 'Astronavi' doveva essere il primo umano di una nuova generazione. Una volta messi in salvo i loro pupilli, i nostri Dei fecero brillare alcuni ordigni di rara potenza intorno al circolo polare artico fin tanto da provocare lo scioglimento improvviso dei ghiacci e l'inizio del Diluvio Universale.   





Nessun commento:

Posta un commento