sabato 16 marzo 2013

Video di Alieni sulla Terra

Qualsiasi essere umano che si interessi alla ricerca astronomica e biologica rivolta alla scoperta di nuove forme di vita intelligente non può che sognare di entrare in contatto con un Alieno, con un essere proveniente da un mondo lontano e diverso dal nostro. 
Questo desiderio alle volte si trasforma in ossessione e la ricerca di un contatto si dilata ad ogni momento della vita. In questo caso, nonostante che il ricercatore abbia una mente brillante e razionale, ogni piccolo dubbio, ogni piccolo indizio diviene prova certa di un contatto extraterrestre. Ogni satellite o meteora diventano UFO o, addirittura, vere e proprie astronavi che perforano l'atmosfera terrestre. Ogni animale notturno diviene un piccolo alieno curioso dagli occhi luminescenti. 
Alcuni video amatoriali che possiamo trovare facilmente nel web sono stati girati da persone ossessionate dalla ricerca Aliena e quindi non offrono un buono spunto di riflessione e di studio per nessuno sia interessato. Altri video sono palesemente dei Falsi dove Alieni ed Astronavi sono aggiunti al filmato grazie ad artifici tecnologici o trucchi scenografici. 

Perché costruire un filmato di un Falso Alieno? 

Semplicemente per due fattori: 1) Denaro, 2) Voglia di divertirsi alle spalle di chi prende con serietà l'argomento Ufologico. 

Noi della Gazzetta del Mistero ci chiediamo: ma di tutti i milioni di filmati che esistono in rete su alieni e astronavi ce ne sarà uno autentico?

In questo filmato ci sono una serie di Alieni in carne ed ossa. Ognuno di questi esseri, benché di diversa specie, hanno tutti in comune il fatto che sono Nudi. Sembra che ai generi ET non piaccia nascondere i propri gioielli di famiglia. 

In questo video si può osservare il corpo di un Alieno Morto in mezzo al sottobosco. Al corpo manca una gamba come se fosse stata sbranata da un animale. 

Qui l'alieno va dal Dottore.

Mentre, questo filmato, dimostra come anche l'esercito dell'URSS abbia intrapreso ricerche ufologiche negli anni '50 col progetto Isis, ritrovando una Tomba Aliena.

E questi sono solo una piccola parte di tutto il materiale da visualizzare. 

Noi della Gazzetta del Mistero preferiamo i racconti scritti delle esperienze dei nostri lettori alle foto od ai filmati che potrebbero inviarci perché il racconto non può essere contraffatto. Il racconto non proviene da un elaborata serie di processi tecnologici ma dal cuore di chi narra.... e se, a volte, la fantasia prende la mano di chi ci scrive, chiudiamo un occhio volentieri perché nessuno può dire cosa sia la realtà ed a noi fa piacere pensarla come un insieme di storie fantastiche.

Nessun commento:

Posta un commento