giovedì 7 giugno 2012

Olimpiadi: Casus Belli


14,4 Miliardi di Euro spesi dalle casse dello Stato Inglese con l'aiuto degli sponsor che hanno pagato circa il 10% dei costi, tanto è costata l'Olimpiade 2012. L'evento di portata mondiale sarà una ghiotta occasione per gli Imperi decadenti d'Occidente per aprire un'altra stagione del terrore. 
Gli Immobili di Importanza storica o governativi della città londinese sono coperti da una assicurazione la Statale Pool-Re per 7,3 miliardi di Euro. Questa formula assicurativa ha avuto i natali nei primi anni novanta quando ancora era forte il pericolo degli attentati dell'IRA. Perché è stata riattivata questa assicurazione?
Nel quartiere di East End il Ministero della Difesa Britannico vorrebbe istallare batterie missilistiche anti-aeree. La mobilitazione della marina di sua maestà, dell'esercito e degli epici servizi segreti saranno sufficienti per frenare la furia di terroristi? Non esistono gruppi così organizzati e con abbastanza fondi per rompere le difese Inglesi. 
Nonostante che i terroristi non abbiano possibilità, ci sono alte probabilità che qualcosa di molto serio avvenga durante i giochi.
La Clinton afferma che gli Stati Uniti 'conservano il diritto di usare la forza contro gruppi come Al Qaida' dimenticandosi di aggiungere che 'conservano anche il diritto di attaccare stati indipendenti che, ufficialmente o meno, appoggiano tali gruppi'. 
Se ci fosse in Italia un gruppo organizzato definito 'terroristico' capace di minacciare gli USA?
Non essendoci nessuna materia prima nobile nel sottosuolo italiano escluderemo un invasione dei soldati a stelle e strisce. 
Qui riportiamo un articolo dell'Ansa.
ISTANBUL- La minaccia rappresentata da al Qaida è sempre reale e si estende geograficamente, ha affermato oggi a Istanbul il segretario di stato Usa Hillary Clinton aprendo i lavori della conferenza internazionale contro il terrorismo. "La minaccia si è estesa, diffondendosi geograficamente" ha detto Clinton.
Clinton che co-presiede la conferenza con il ministro degli esteri turco Ahmet Davutoglu. Per l'Italia è presente il titolare della Farnesina Giulio Terzi. Alla riunione partecipano i delegati di circa 30 paesi. Il segretario di stato Usa ha aggiunto che "conserviamo il diritto di usare la forza contro i gruppi che come al Qaida ci hanno attaccato e continuano a minacciarci". Nella lotta contro il terrorismo internazionale, ha affermato ancora, "useremo i mezzi più eccezionali per garantirne la precisione ed evitare la perdita di vite innocenti"
Le Olimpiadi offriranno un casus belli all'imperialismo occidentale? A chi toccherà essere il 'cattivo' di turno? Quale sarà il Paese canaglia che avrà agevolato l'eventuale tragedia?...Vediamo un po'...
Quale Nazione possiede ancore riserve petrolifere e non le vende in Occidente?


Nessun commento:

Posta un commento