domenica 29 aprile 2012

Teoria della Terra Cava

Tutte le culture della razza umana hanno sviluppato un pensiero Filosofico e Religioso riguardante la struttura del nostro pianeta. Tutte queste idee, nonostante la distanza spaziale e temporale tra le varie civiltà, si somigliano molto... anzi, si può dire che l'idea generale è UNA soltanto. 
La terra, secondo i nostri saggi Avi, non ospiterebbe la vita soltanto sulla sua superficie, bensì anche su altri livelli sotterranei. 
Edmund Halley, noto astronomo inglese del diciassettesimo secolo, enunciò una teoria che lasciò il mondo scientifico sbigottito: la superficie terrestre dovrebbe essere spessa 800 Km ed oltre a questa ci sarebbero altri due gusci concentrici separati da uno strato di atmosfera. Il guscio sottostante la crosta terrestre dovrebbe, secondo questa teoria, formare una superficie abitabile grande quanto la superficie del pianeta Venere. Sotto questo grande mondo sotterraneo dovrebbe estendersi un mondo grande quanto la superficie di Marte. Sotto quest'ultimo strato, Halley aveva pensato esistesse un nucleo metallico grande quanto il pianeta Mercurio. 
Secondo Alcune fonti, anche Eulero arrivò alla conclusione che il nostro pianeta contenesse più strati abitabili. Addirittura, Eulero pensò che il nucleo della Terra potesse essere un Sole di 1000 Km di diametro.

Nel 1823, Sir.John Claves Symmes fu ad un passo dal convincere il Congresso degli Stati Uniti di America a finanziare una spedizione al polo nord per ricercare un foro di collegamento con altri due mondi sotterranei. 

Nel XX° secolo, la teoria della terra cava alimentò il prender piede del pensiero Complottista. In molte foto satellitari si potrebbero notare i Fori di cui Symmes teorizzava l'esistenza. Molti studiosi credono che le grandi potenze mondiali sappiano dell'esistenza di queste vie di comunicazione con i mondi interni e con le popolazioni che li abitano. 

Ma chi abita i Mondi sotto i nostri piedi?

Contattisti ed Ufologi di tutto il mondo credono che l'interno del nostro pianeta sia abitato da entità Extraterrestri, le stesse che hanno creato la razza umana. 

Edward Bolwer-Lytton, politico Inglese di fine ottocento, credeva che il mondo sotterraneo fosse abitato da una razza di super uomini scampati alle estinzioni di massa delle ere passate.

Civiltà nascoste dalla geologia del nostro pianeta, vivono sotto la crosta terrestre. Creature infernali, come narrano le credenze cristiano-ebraiche o Elfi Scuri, come credevano nel Mondo Norreno, forse Draghi, Viverne ed Orchi come vuole il classicismo fantasy, abitano il sottosuolo.

Riusciremo a trovare il varco per accedere a questi mondi?






Nessun commento:

Posta un commento