martedì 27 dicembre 2011

Dobbiamo Fuggire dalla Terra Prima che il Sole Esploda

Un puntino giallo posto a 26000 anni luce di distanza dal centro galattico in una zona periferica della Via Lattea chiamata Cintura di Gould appartenente al Braccio d'Orione: il Sole.
Nato 5 miliardi di anni fa da una nebulosa generata da una o più supernovae, il nostro Astro, Padre Celeste e Dio dei cieli, sta ancora attraversando la sua fase di Sequenza Principale che terminerà tra circa 4-5 miliardi di anni. Quando questo avverrà il Sole diverrà una gigante rossa. In questo stadio della sua esistenza, il Sole ingloberà Mercurio ed il suo nucleo, ormai privo di Idrogeno, farà collassare gli strati più esterni facendo aumentare la temperatura interna tanto da far innescare il processo di fusione delle molecole di Idrogeno più esterne.
L'aumento di Calore sarà letale per qualsiasi organismo vivente del sistema solare. Niente rimarrà in vita dopo la violenta trasformazione.
Perché allarmarci?
Ero sicuro, fino a pochi minuti fa, che il Sole avrebbe terminato la sua sequenza principale tra 4-5-4 miliardi di anni... come già detto... poi, ho letto un articolo intitolato 'Quando la Terra Evaporerà' dal Blog di Focus riportato su Yahoo dove c'è scritto che la trasformazione in gigante rossa avverrà tra 5 milioni di anni. Questo non sembra un errore di battitura perciò tutto cambia per noi umani. 5 miliardi o 5 milioni non son certo la stessa cosa. Se prima potevamo prendercela con calma adesso dobbiamo fare le valige con molta più fretta.
Immagino il discorso del presidente degli Stati Uniti fra 4 milioni di anni:
La creazione di Astronavi Colonie che possano partire per lidi più sicuri è l'unico mezzo per continuare ad esportare la democrazia ed il libero commercio alle razze inferiori che popolano l'universo.


Nessun commento:

Posta un commento