lunedì 21 novembre 2011

Mummia Aliena Ritrovata in Perù

Alta 50 cm, cranio allungato e cavità oculari che ammantano di tetro mistero il suo corpo scheletrico, la mummia ritrovata nella zona del Monte Viracocha in Perù dovrebbe appartenere ad una vittima sacrificale.
Viracocha, oltre ad essere il nome del monte vicino a cui è stata ritrovata la mummia, è il nome della massima divinità Inca ed ancor prima dei Tiwanaku, una grandiosa ed antichissima civiltà abitante le sponde del
lago Titicaca. Le rappresentazioni del Dio sono impressionanti: alto, biondo, occhi azzurri e con una folta barba, Viracocha cavalcava un Volatile Magico che poteva trasportare il suo cavaliere in ogni dove ed in ogni tempo.
Viracocha è il creatore della terra e del cielo, nato dall'acqua e padre di tutti gli umani. La dottrina inca spiega come il Dio abbia creato il Primo Modello di Umano per poi annientarlo, sostituendolo con l'attuale Genere Umano.

Leggenda narra che partì su un'imbarcazione verso occidente, nell'oceano pacifico senza più far ritorno.
Senza dubbio la zona è stata Sacra nei millenni passati ed è plausibile che i sacerdoti sacrificassero vite al Dio supremo per Invogliarlo a tornare nella sua terra andina. L'alieno mummificato potrebbe esser stato una vittima sacrificale eccellente e, agli occhi dei carnefici, ideale per ingraziarsi la divinità.
Gli esperti parlano di caratteristiche morfologiche mai riscontrate fin'ora in nessun altro rinvenimento archeologico. . La particolare testa triangolare ed allungata all'indietro e due alette di due centimetri posizionate ognuna sugli zigomi rendono spontanea un unica conclusione: siamo davanti ad un Alieno.
Riflettendo, però, sui particolari troveremo troppe somiglianze al Genere Umano: presenza di denti molari, struttura ossea... Potrebbe essere un Ibrido come lo Starchild.
Il corpicino è stato analizzato da scienziati Russi e Spagnoli.... Attendiamo Notizie.


Nessun commento:

Posta un commento