domenica 13 novembre 2011

Le Forze del Male Hanno Invaso la Terra !

De exorcismus et Supplicationibus Quibusdam è un piccolo libro di novanta pagine presentato in Vaticano poco tempo fa e rappresenta una rivoluzione nel campo degli esorcismi. Dopo che una prima rivisitazione del rito originario, risalente al 1614, ci fu nel 1952, con questa nuova versione si introducono le figure dello Psicologo e dello Psichiatra che potrebbero, se cattolici, aiutare l'esorcista nelle fasi iniziali dello studio del posseduto.

L'Esorcista dovrà essere sicuro della presenza demoniaca in un soggetto e per questo si potrà avvalere dell'aiuto dei professionisti della psiche.

I sintomi della possessione restano gli stessi: il parlare lingue sconosciute, mostrare una forza fisica non conforme all’età o allo stato di salute, ed esprimere con la blasfemia un’avversione viscerale a Dio. L'esorcista dovrà essere, come sempre, un sacerdote investiti di questo onere dal loro vescovo. Ogni diocesi dovrebbe avere almeno un esorcista.

Il presidente dell’Associazione internazionale esorcisti, padre Gabriele Amorth, ha compiuto 40000 esorcismi. Liberare una persona da un demone richiede mediamente dai 4 ai 5 anni con sedute esorcistiche ripetute.

Le forze del male ed il loro generale sono reali per la chiesa cattolica che, col Concilio Vaticano II° afferma: "Tutta intera la storia umana è pervasa da una lotta tremenda contro le potenze delle tenebre; lotta cominciata fin dall’origine del mondo e destinata a durare, come dice il Signore, fino all’ultimo giorno" (Gaudium et spes, 37).

"Che si tratti non d'un solo demonio, ma di molti, diversi passi evangelici ce lo indicano (Luca 11,21; Marco 5,9); ma uno è principale: Satana, che vuol dire avversario, nemico; e con lui molti... Conosciamo tuttavia molte cose di questo mondo diabolico, che riguardano la nostra vita e tutta la nostra storia. Il demonio è all'origine della prima disgrazia dell'umanità (il peccato originale, ndA)... Da quella caduta di Adamo il demonio acquistò un certo impero sull'uomo...", così
Paolo VI° nel 1972 descrisse l'entità del Potere Maligno.
Un potere immane radicato nell'universo e nelle pieghe oscure della nostra coscienza. Cadere nelle mani di queste entità maligne è molto facile e tutto ci induce in tentazione. I beni terreni, la ricchezza, la lussuria, l'avarizia, l'ingordigia... tutta la vita è un immenso campo minato dove la nostra mente è continuamente bombardata da cose futili che la distraggono dal vedere le cose come veramente stanno. Senza il desiderio di potere, la sete di denaro e sesso la nostra spiritualità ci farebbe prender coscienza del significato della nostra esistenza e giudicare oggettivamente le minacce e le promesse che ci vengono fatte.

"Dall'anno 1841 in poi, una battaglia fu combattuta nelle regioni del mondo spirituale... Nell'autunno del 1879 questa battaglia terminò con la cacciata di certi Spiriti delle Tenebre dal mondo spirituale sulla Terra. Da allora, essi sono andati operando tra gli uomini, insinuandosi nei loro impulsi di volontà, nelle loro motivazioni, nelle loro idee: insomma, in tutti gli affari umani. E così, da allora, questi Spiriti malvagi si aggirano tra l'umanità..." ("Graal", rivista di scienza dello spirito, anno IX, n.33, Roma 1991)
Questo passo è tratto da una conferenza di Rudolf Stainer (importantissimo filosofo ed esoterista, nonché pedagogo, austriaco) del 13 novembre del 1917 e rivela una lotta avvenuta su un altro piano esistenziale che ha rilegato alcune entità 'malvagie' nella nostra realtà.

"Questi Esseri furono cacciati sulla Terra nel 1879: ciò liberò i cieli, ma ne rese piena la Terra. Da allora in poi, infatti, la loro dimora non è più il cielo, ma la Terra... Vagando, come fanno ora, tra gli uomini, questi Spiriti malvagi hanno il compito di seminare confusione... Eliphas Levi, Baader, Saint-Martin, tutti sapevano e parlavano di un simile fatto" (Ibid). La Madonna in una delle sue apparizioni a Bayside nello stato di New York, il 25 luglio del 1974, avvertì: "Vi sono legioni incalcolabili di demoni scatenati sulla Terra" (De Luca, Bayside: messaggi e visioni celesti, ediz. Dielle, Messina 1978). Nel messaggio di "La Salette", il 19 settembre del 1846, la Madonna aveva rivelato, tra l'altro, ai piccoli Massimino e Melania: "Nell'anno 1864 Lucifero sarà slegato dall'inferno assieme a un gran numero di demoni... Questi spiriti avranno un grandissimo potere sulla natura. Ci saranno delle chiese per servirli...".

Queste entità occupano il cervello umano e modificano l'atteggiamento della persona fino ad entrarne in pieno possesso scalzando la volontà e la personalità del posseduto rimpiazzandola con la loro.
"Si sono dati a vani ragionamenti, e l'insensato loro cuore s'è ottenebrato. Dicendosi savi, son divenuti stolti... ed hanno adorato e servito le creature invece del Creatore... Perciò Dio li ha abbandonati a passioni infami... ricolmi d'ogni ingiustizia, malvagità, cupidigia, malizia, pieni d'invidia, d'omicidio, di contesa, di frode, di malignità... superbi, vanagloriosi, senza affezione naturale, spietati..." (Romani 1). Questa dovrebbe essere la descrizione di una persona ghermita dalle forze del male... da questo si capisce che la razza umana è quasi tutta posseduta dai demoni.

Sono tra noi. Violano i nostri meccanismi di difesa. Sono dietro gli occhi dolci d'una ragazzina e dietro le buone maniere di un nobile industriale. Presiedono assemblee manovrando bambocci al loro servizio. Hanno in pugno le nostre nazioni ed i nostri eserciti. Sorridono davanti a testate nucleari ed alla voglia Umana di autodistruggersi. Sono ovunque e la lotta finale, vicina o lontana che sia, ci vede, allo stato attuale delle cose, in netto svantaggio.



Nessun commento:

Posta un commento