domenica 20 novembre 2011

Diluvio Universale

Gli Autori della Gazzetta del Mistero sono allergici ai ''copia-incolla'', ma in questo caso, vista la qualità dell'articolo, abbiamo fatto un eccezione.
Preso da Tanogabo.it, lo scritto che segue parla di chiarissimi legami tra le antiche civiltà che rivelano parte del passato remoto della civiltà umana.

Cosa c'è di provato storicamente nel racconto biblico? Noè, l'unico giusto scelto da Dio per salvarsi, è una figura leggendaria o è veramente esistito?
Alcuni anni fa l'oceanografo Robert Ballard raccontò di aver ritrovato le tracce del Diluvio Universale in un'antica linea costiera, situata tra il Mar Mediterraneo ed il Mar Morto, che scomparve, in seguito ad un’immane inondazione, circa 8000 anni fa.
Secondo Ballard quel ritrovamento dimostrava in pieno la veridicità del racconto biblico.
Anche prima di questa scoperta, però, molti studiosi si erano convinti che dietro la storia mitica di Noè si nascondesse il ricordo di uno sconvolgimento globale che aveva interessato la terra migliaia di anni fa.
Infatti, la leggenda del diluvio universale - o di una catastrofe simile - non si ritrova solo nella tradizione giudaico-cristiana. Anzi, si può ritenere con una certa sicurezza che la storia di Noè sia la versione rielaborata dal popolo ebraico di antichi miti sumeri.
Nel mito di Gilgamesh, l'eroe sumero semidivino, si racconta, infatti, di Utnapishtim, un vecchio che, per volere del dio Ea, era sopravvissuto al diluvio voluto dagli dei per punire l'umanità corrotta. Lo stesso dio Ea aveva dato a Utnapishtim le misure di un'imbarcazione da costruire per salvare se stesso e tutte le creature viventi.
Ma il racconto degli uomini malvagi puniti con il diluvio ricorre in innumerevoli tradizioni, non solo nell'area eurasiatica. In alcuni la casi la figura accostabile a Noè ha un nome molto simile: c'è l'hawaiano Nu-u, il cinese Nuwah, l'amazzonico Noa...
Tutto ciò ha portato gli studiosi a pensare che una catastrofe naturale abbia veramente decimato, migliaia di anni fa, la popolazione mondiale.
Ma cosa potrebbe essere stato realmente il diluvio?
Sembra molto difficile che la matrice del cataclisma possa essere stata solo piovosa: è più verosimile l'ipotesi per cui altri eventi naturali abbiano provocato inondazioni in varie parti del nostro pianeta poste in zone relativamente basse rispetto al livello del mare.
In effetti, un evento di tale portata si è realmente verificato in un arco di tempo che varia fra i 10.000 e i 13.000 anni fa: a quel periodo risale, infatti, l'ultimo spostamento accertato dagli scienziati dei poli magnetici della Terra.
Lo spostamento dei poli potrebbe essere stato causato dall'impatto della Terra con un asteroide o un altro oggetto proveniente dallo spazio. Tra l'altro, una leggenda diffusa tra vari popoli cita l'esistenza in passato di tre lune nel nostro sistema solare, e la caduta di due di esse sul nostro pianeta.
Al di là di come siano andate le cose, quello del Diluvio Universale rimane un racconto che affascina e inquieta ancora oggi, forse proprio perché poggia su un mistero antico e irrisolto.

Continua a Leggere l'Articolo Originale e le affascinanti ipotesi dell'autore cliccando QUI.

Nessun commento:

Posta un commento