venerdì 14 ottobre 2011

Parapsicologia - La Scienza del Futuro

La Parapsicologia studia tre tipologie di fenomeni: le interazioni tra Mente e Materia, la Sopravvivenza alla Morte ed i Poteri Psichici. Lo studio di tali fenomeni viene svolto seguendo il metodo scientifico benché la comunità scientifica ortodossa abbia bollato i lavori ed i risultati dei parapsicologi come 'pseudoscientifici' a causa della mancanza di prove per la loro dottrina riscontrabili e verificabili.
Anche detta metapsichica, la Parapsicologia è stata sviluppata alla fine del 1800. Nel 1882 venne fondata a Londra la Society for Psychical Research (tutt'oggi esistente) ed i primi associati furono i più illustri ed illuminati uomini di filosofia e scienza dell'epoca.

In un futuro molto prossimo potremmo aver bisogno delle conoscenze accumulate nei laboratori di Parapsicologia sparsi per il mondo. Lavori importantissimi stanno svolgendosi in importanti università come il Dipartimento per gli Studi Percettivi dell'unità di medicina Psichiatrica dell'Università della Virginia, dove il dott. Jim B. Tucker ha condotto studi sul continuo dell'esistenza del Conscio dopo la Morte facendo esperimenti su migliaia di bambini.
Quest'ultimo ha effettuato uno studio in particolare sui bambini che affermano di ricordare vite precedenti. Nel suo saggio Life before Life: a scientific investigation of children's memories of previous life, egli descrive quarant'anni di ricerche compiute in tal senso. I bambini da lui analizzati provengono da ogni angolo del pianeta e da diverse tipologie di famiglia. L'età di questi bambini varia dai due ai sei anni, dopodiché tali ricordi verrebbero dimenticati. I ricercatori, una volta raccolte le testimonianze, sono andati personalmente nei posti indicati dai bambini ad incontrare le persone di cui avevano parlato, riscontrando, a loro dire, che avevano detto la verità. Psicologi come Tucker analizzano i casi di centinaia di pazienti, e spesso per verificare le informazioni che i bambini ricordano devono interrogare almeno una cinquantina di persone diverse. Stevenson per primo fa notare che organizzare una truffa coinvolgendo più di cinquantamila persone è quantomeno difficile, se non impossibile.
Secondo la testimonianza di Jim B. Tucker, i bambini analizzati non usano mai l'espressione "vita precedente" pur descrivendo con chiarezza ciò che sarebbe loro avvenuto in passato. Un bambino turco, per esempio, avrebbe fornito molti dettagli circa la sua famiglia passata residente nella città di Istambul, che si trovava molto lontano dal luogo dove abitava adesso, aggiungendo particolari di parenti avuti in passato, citando i loro nomi armeni assieme ai relativi indirizzi di casa. Ricordava anche i nomi della moglie e dei figli.
Non tutti i bambini però ricorderebbero le vite precedenti. Tucker avrebbe notato che nel 70% dei casi i bambini ricordano morti avvenute soprattutto in circostanze non naturali, quali incidenti, episodi traumatici improvvisi e morte violenta.
A fronte dei suoi vari esperimenti, che lo hanno portato a ritenere che la coscienza non sia un prodotto del cervello bensì dell'anima, e che quindi sia immortale, Jim B. Tucker non vuole usare il termine "reincarnazione", pur affermando che tale possibilità non possa essere esclusa del tutto; egli preferisce parlare di prove concrete sulla sopravvivenza delle emozioni umane in presenza di specifiche circostanze.

Grazie alle scoperte dei Parapsicologi presto la nostra mente non avrà più segreti. Potremo gestire i nostri poteri, conoscerli profondamente e sfruttarli per migliorare la nostra esistenza. Potremo accettare la morte più serenamente consapevoli di poter incontrare ancora i nostri cari.
Il futuro potrà essere un tempo di pace e prosperità ed il nostro presente fatto di Numeri, Sacrifici e Dolore sarà solo un brutto ricordo.
Psicocinesi, Telepatia, Percezioni Extrasensoriali e chiaroveggenza saranno poteri comuni tra gli abitanti della Terra? Questi poteri ci aiuteranno a fraternizzare ed a eliminare tutto il male che ci circonda?
La Parapsicologia, ancora nella sua fase adolescenziale, ha mosso i primi passi verso un ignoto ed affascinante mondo dove la scienza ortodossa, con i suoi preconcetti e la sua miopia, non potrà mai metter piede.

Fonte: Wikipedia



Nessun commento:

Posta un commento