lunedì 19 settembre 2011

Fantasmi

Dal Greco Phantazomai, 'Io Appaio', la parola Fantasma, in ogni periodo storico ed in ogni cultura, ha rappresentato la manifestazione sovrannaturale di un entità non terrena.
I fantasmi sono descritti come esseri incorporei avvolti da una fioca aura luminescente. Alcuni di loro sono calmi, distaccati e indifferenti a ciò che li circonda mentre altri sono collerici ed iracondi.
Poche persone sono sicure di aver visto uno di questi esseri e, spesso, le loro visioni sono il frutto di allucinazioni o truffe messe in atto alle loro spalle per vari motivi.
Le tradizioni popolari, però, sono colme di racconti riguardanti questo argomento. Ogni paese, ogni contrada, ha i propri 'avvistamenti' da raccontare, episodi al limite dell'Horror che vengono raccontati attorno ad un camino acceso dai più anziani.
Spesso i fantasmi sono associati, erroneamente, alla manifestazione dell'anima di un defunto mentre in realtà questo tipo di fenomeno rappresenta una vasta serie di manifestazioni.

Sovrapposizione di Piani di Esistenza.

L'85% della massa del nostro universo ed il 23% della sua energia è di natura ignota alla scienza. Questa massa e questa energia mancanti potrebbero essere tutt'intorno a noi. Potrebbero esistere altri mondi sovrapposti al nostro, altre entità, altre civiltà prosperanti invisibilmente a fianco della nostra. Come i metamateriali, la sostanza di cui sono composti questi esseri ed il loro mondo potrebbe deviare parte della radiazione elettromagnetica (di cui la luce fa parte) rendendole invisibili ad occhio umano.
In passato si sosteneva che chi fosse in grado di vedere i Fantasmi aveva dei 'Poteri Paranormali'. In realtà questo potrebbe definirsi giusto perché chi avvista spesso questo genere di manifestazioni potrebbe avere una vista molto sensibile a Lunghezze d'Onda che vanno oltre i valori tra 760 e 380 nm che rappresentano la lunghezza d'onda della luce visibile. Qualsiasi altra radiazione è invisibile ad occhio umano. Noi umani riusciamo a vedere solo una piccola porzione del nostro mondo ma alcuni di noi, in condizioni particolari, riescono ad assistere ad eventi che accadono in una zona di Mondo ancora Inesplorata.
Queste entità non possono quasi mai interagire con noi, non percependo neppure la nostra materia che risulta impalpabile al tatto ed assolutamente invisibile alla loro vista. Alcuni Fantasmi, come alcuni Umani, hanno doti particolari che permettono loro di osservare aldilà del consentito dal loro apparato ottico. Così questi fantasmi super dotati iniziano a prendere contatto, magari per curiosità, forse per scherzo o perché la nostra presenza turba la loro quieta vita: nascono in questo modo i fenomeni Poltergeist (Fantasma Rumoroso).
Come è possibile che alcuni di questi fantasmi abbiano conoscenze dei defunti ed, addirittura, una somiglianza fisica impressionante?

La Morte è soltanto il Principio.

Prima di qualsiasi evento esisteva una singolarità. Questa singolarità aveva dentro di se tutte le regole fisiche che regolano il nostro universo. Dentro di se custodiva anche il segreto della vita. Quando prese coscienza di esistere, il suo primo istinto fu quello di conoscersi e decise di aprirsi come un fiore in primavera, espandendo le proprie leggi fisiche ed il proprio essere ovunque.
Dio è Ovunque e tutti devono rispettare le Sue leggi... O sbaglio?
L'Universo è Spazio, Tempo ed Energia... Uno e trino.
Il 23% dell'energia ancora oscura alla scienza, potrebbe essere considerata come la Coscienza Universale. Questa Coscienza potrebbe essere considerata come la Coscienza Divina che si impadronisce di tutti gli esseri viventi dell'universo per acquisire conoscenza.... conoscenza del proprio essere Universo.
Quando il corpo della creatura vivente muore, l'energia Divina resta plasmata ed ancorata alle abitudini di quando lo possedeva, per poi svanire e tornare nel grande fiume di energia in un periodo di tempo variabile in proporzione alla Volontà ed alle doti Intellettive del cervello usato in vita terrena.
Ecco perché dopo la morte di una persona cara, spesso, si percepisce ancora la sua presenza oppure si nota lo spostamento di alcuni oggetti di sua appartenenza. L'energia universale che ha mosso la materia organica di quello che adesso è un defunto, e che ha assunto la sua identità per tutto l'arco della sua vita, si comporta come se fosse ancora 'viva'.
Questi fantasmi si aggirano per il mondo inconsapevoli del loro status e si creano una vita che si potrebbe definire onirica: sognano la vita precedente. Alcuni la rivivono mentre altri la continuano perché tormentati da una questione irrisolta. Quando l'energia Cosciente del defunto capisce cosa è capitato al proprio corpo, rimette nell'Universo tutta la sua esperienza, la sua forza e la propria personalità.

I Fantasmi sono Vivi ed alcuni di loro rappresentano il legame tra noi e la Divinità Universale. Spiriti spaventosi ed urlanti in un sottobosco buio e nebbioso. Luminescenti figure che fuoriescono da corpi morenti. Ectoplasmi vomitati dalla bocca di una Medium al principiar di una seduta spiritica in una notte di metà settembre. I Fantasmi sono tra noi e... nel nostro futuro.







Nessun commento:

Posta un commento