martedì 21 giugno 2011

Legio IX Hispana - Il Mistero della sua Scomparsa

Legio IX Hispana fu probabilmente costituita da Gaio Giulio Cesare intorno al 60 a.C. e fu impegnata con lui in Gallia. Una volta salito sul trono di Roma, Cesare decise di liberare dai propri doveri i legionari che componevano la Legio assegnando loro vasti appezzamenti di terreno.
Successivamente, l'Imperatore Ottaviano Augosto riassemblò la legione richiamando i veterani per domare la sommossa guidata da Sesto Pompeo in Sicilia. La Legio IX si comportò come una vera macchina da guerra sconfiggendo il nemico.
Visto il successo, Augusto decise di collocare questa Legio in Macedonia dove rafforzarono il potere imperiale in territori da sempre ostili. Durante il 31 a.C. la Legio si schierò dalla parte di Augusto contro Marco Antonio e prese parte alla battaglia navale di Anzio. Dal 25 a.C. al 13 a.C. la IX fu impiegata in Spagna nella guerra cantabrica e fu in questa occasione che prese il nome ''Hispana'', forse perché si distinse per coraggio e abilità.
Dopo la guerra in Spagna, i Legionari della IX si schirarono su confine renano per la guerra alle tribù germaniche. Dopo la disfatta di Teutoburgo, dopo la quale Roma decise di abbandonare la sponda orientale del Reno, la Legio IX fu collocata in Pannonia a Siscia dove si stabili fino al 43 d.C. (eccetto una piccola sortita in nord africa sotto l'imperatore Tiberio nel 19 d.C. contro i Musulami).
Nel 43 d.C. partecipò all'invasione dell'isola britannica voluta dall'imperatore Claudio. Qui, guidata dal generale Aulo Plauzio, ebbe una serie impressionante di vittorie. Stroncò rivolte dei Briganti nel meridione dell'isola ed a nord, in Scozia, riuscì a domare i Caledoni.
La prima sconfitta della Legio Hispana fu nel 60 d.C. durante la rivolta della Regina Boudica a Londra ma rimase stanziata in Britannia fino al 120 d.C. per poi essere trasferita in Germania inferiore, negli attuali paesi bassi.
Qui la storia di questa legione si perde nella leggenda, ispirando la fantasia popolare.
Secondo molti, la legione ha trovato un varco spazio temporale ed è stata proiettata in un mondo parallelo al nostro. Per altri, i legionari si sono uniti alle tribù barbare germaniche.



Nessun commento:

Posta un commento