sabato 18 giugno 2011

Democrazia alle Porte

La libertà è un idea utopica che, nel nostro presente, riempe la bocca di tutti quelli che, a tutti gli effetti, ce la negano quotidianamente da sempre.
I nostri antenati sapevano bene di non aver libertà perché questa veniva loro scippata coattamente, in modo trasparente mediante l'uso della forza militare, quindi, in molti, potevano riunirsi e parlare segretamente di come poter sovvertire questo sistema oppressivo. Parlando di libertà, già potevano assaporarla. I sistemi di governo cadevano regolarmente annientati da rivoluzioni popolari ma immediatamente questi movimenti venivano pilotati ed allontanati dal reale fine dei sovversivi. Tutte le rivoluzioni hanno successo grazie al sacrificio di povera gente che insegue un sogno di libertà. Tutti questi rivoluzionari, in ogni posto del pianeta ed in ogni epoca, sono stati usati dal Potere che governa l'intera umanità: dopo le rivoluzioni tutto doveva cambiare affinché niente cambiasse. Automaticamente altri sovrani, celati dietro sistemi politici sempre più meschinamente vicini alle esigenze del volgo, appoggiati dall'Oscuro Governo Internazionale, prendevano per mano la corrente rivoluzionaria e si mettevano a capo della Nazione insorta.
Nel 2011, dopo un infinità di rivoluzioni, omicidi, sommosse, violenze di ogni tipo e dittatori impiccati per i piedi, il Governo Oscuro ha affinato le proprie strategie scegliendo di spingere il vertice della Piramide ancora più in basso, nella completa clandestinità, in modo da essere manipolatori invisibili di tutta la politica mondiale. I politici che governano le nazioni del mondo sono soltanto burattini al soldo dei grandi industriali, dei grandi uomini di finanza, di gente capace di far andare in banca rotta un intero stato, di scegliere quale sistema energetico deve muovere il mondo, persone talmente potenti da muovere interi eserciti contro popolazioni inermi per l'accaparramento di materie prime.
La democrazia è il sistema perfetto che permette ai nostri ricchi sovrani di imperare incuranti delle sofferenze dei popoli. Incuranti dei morti che tappezzano le strade e le piazze del mondo. Utilizzano i media per divulgare false notizie e controllare la nostra indignazione.
Immuni dalle leggi e dalla giustizia, loro sbirciano il mondo ghignanti consapevoli di esserne padroni assoluti.
Oltre ai mezzi di comunicazione costoro hanno come arma di distrazione di massa le istituzioni religiose ed il sistema finanziario ed economico. L'economia mondiale è basata sulla folle rincorsa alla crescita industriale ed all'aumento esponenziale del debito pubblico. Mentre il debito sale, diritti dei lavoratori vengono abbattuti, le loro paghe dimezzate.... la pressione fiscale aumenta ma solo per i più deboli, le pensioni vengono date sempre più in tarda età perché il Popolo è schiavo del debito e deve lavorare per crescere. Debito che abbiamo con banche... banche private.
Un giorno, non molto lontano, avremo l'opportunità di cambiare le cose. Forse ci sarà data l'opportunità di creare una vera Democrazia di tutti e trasparente. Ci sarà data l'opportunità di non sbagliare come abbiamo fatto in passato. Sceglieremo persone capaci ed oneste da poter mettere al governo, lontane dal governo clandestino dei ricchi padroni e lasceremo perdere sorrisi e parole inutili dei politicanti fasulli.

Nessun commento:

Posta un commento