giovedì 26 maggio 2011

I Misteri Visti dal CICAP: intervista a Zunino Parte Quarta: Complottismo

4) Qual è la posizione del CICAP e quali sono, se sono stati fatti, gli studi e le ricerche sul rapporto tra logge massoniche ed eventuali civiltà aliene?

Per il comitato la “Massoneria” non è un argomento di studio, però è anche vero che nella massoneria si parla di un “Complotto” tema che il CICAP comunque ha a cuore, tanto che alcuni ns. ricercatori si occupano anche di complotti, leggende urbane, leggende metropolitane(che se guardiamo bene, sono poi quasi la stessa cosa.).Un ottimo blog è quello di Paolo Attivissimo. Lo potete cercare su google.
A questo punto andrei subito al famoso complotto del NWO, cui sono stati attribuiti anche complotti alieni, ufologici.
“Teoria del complotto del nuovo ordine mondiale”
Il cosiddetto nuovo ordine mondiale(in latino novus ordo mundi) in sigla NWO(acronimo di New World Order) è una teoria del complotto “MAI DIMOSTRATA”, secondo il quale un presunto potere oligarchico(governo dei pochi o dei ricchi=”Regime”) e segreto si starebbe adoperando per prendere il controllo di ogni organizzazione statale nel mondo, al fine di conquistare il dominio sulla terra.
Esistono diverse versioni di tali ipotesi non dimostrate, e credenze più o meno fantasiose sostenute da piccoli gruppi complottasti spesso in conflitto tra loro.
Quella del NWO fa parte della teoria cospirazionistica molto vasta e spesso mal definita, che fonda s una supposta collusione fra il commercio e la politica, il governo ombra, la congiura del silenzio, arrivando fino a teorie fantascientifiche come quella di David Icke.
Manipolazioni storiche:
Alcuni eventi storici sono ritenuti dai complottisti presunte “Parti attive” del nuovo ordine mondiale, tipo:
L’11 settembre 2001, l’incendio di Reichstag, l’attacco nipponico alla base statunitense di pearl harbour, il programma Northw OODS, l’incidente del golfo di Tonking, la legge federale riserve; ed ancora:
Teoria del complotto ufo, teoria del complotto alieno, congiura del silenzio, teoria del complotto lunare, scie chimiche, John f. Kennedy 1963, Robert Kennedy 1968, Giovanni Paolo I……….
Qui parleremo solo della NWO e solo alla fine toccheremo dal vivo quello che ci interessa,cioè, le civiltà aliene ed il NWO. L'ho voluto apposta per dimostrare che alla fin fine questa “teoria del complotto del nuovo ordine mondiale, non tocca gli alieni, (anche se altri complottisti glieli hanno regalati, ma interessi ben specifici riguardanti l’economia e la politica mondiale, che ripeto”E’ una teoria mai dimostrata”.
Le Nazioni unite sono una figura centrale di alcune teorie sul nuovo ordine mondiale, ma nel XXI secolo sono entrate alcune teorie nell’immaginario collettivo soprattutto fanta-complottistiche.
Lionel Curtis, fedele sostenitore di questa teoria del NWO, fondò vari gruppi, denominati “ della tavola rotonda di rhodes-Mimne” nel 1909 portando anche all’istituzione dell’istituto reale per gli affari internazionali nel 1919 nel regno unito e del council on foreign. Una delle teorie fu il complotto delle scie chimiche, esperimenti riguardanti il controllo mentale e la sua conseguente manipolazione da parte della CIA( MK-ULTRA), influenza di extra terrestri, l’area 51, e la base dulce. Un’altra teoria complottista è quella riguardante il “presunto controllo mentale”, secondo cui sono stati il condizionamento e la disinformazione dei regimi totalitari. Un’ulteriore teoria è quella dell’abolizione del denaro contante, il quale secondo i sostenitori, andrebbe gradualmente sostituito da quello elettronico utilizzabile sotto forma di carte magnetiche microcip a bassa frequenza impiantati sottopelle. Secondo i sostenitori di detta teoria, una volta preso saldamente i poteri il NWO potrebbe controllare ogni singolo essere umano sia negli spostamenti che nelle transazioni di denaro, ricattando all’occorrenza chiunque possa agire contro gli interessi della nuova dirigenza planetaria. Chissà perché in qualche modo mi viene in mente il romanzo di Orson Wells “1984!)
Alcuni credono che i liberi massoni siano coinvolti nella creazione del nuovo ordine mondiale e che il motto dei massoni sia un indizio. Le 6 punte della stella di Davide situata sopra la piramide, 5 delle sei punte(la sesta è la visione del mondo) indicano le lettere messe ordinatamente s-m-o-n-a, che può essere rimesso assieme come”MASON”( massonico o forse derivante da”OMANS, facendolo passare a”OMENS”). I credenti a questa teoria inoltre citano i 13 punti ascendenti alla piramide ed i 172 blocchi visibili nella parte anteriore. Al GREAT SEAL degli Stati Uniti è stato attribuito il linguaggio simbolico massonico, moti credono che l’aquila rappresenterebbe la Fenice massonica. L’aquila tiene in un artiglio un ramo d’ulivo, tenente 13 olive e tredici nell’altra zampa. La ricorrenza la simbologia del numero 13 è spesso attribuita alla sua importanza numerologica. Le teorie non complottistiche considerano semplicemente considerano semplicemente i 13 punti come riferimento alle 13 colonie americane. Come si può vedere il NWO avrebbe tutti altri interessi che le cospirazioni aliene.
Infatti, su wikipedia troviamo questa citazione:
Mai dimostrata, secondo la quale un presunto "gruppo di potere" oligarchico e segreto si starebbe adoperando per prendere il controllo di ogni organizzazione statale del mondo, al fine di conquistare il dominio su tutta la Terra.
· Nell'ambito delle relazioni internazionali il termine "nuovo ordine mondiale" fa riferimento a un nuovo periodo a seguito di drammatici eventi. Nel XX e XXI secolo lo hanno usato diversi uomini di stato come Woodrow Wilson, Winston Churchill, Michail Gorbač· ëv, George H. W. Bush, Henry Kissinger, e Gordon Brown, per riferirsi a un periodo nuovo della storia così come fu dopo la seconda guerra mondiale o la guerra fredda.
A questo punto, eliminata la massoneria, la teoria del “Complotto del nuovo ordine mondiale” cominciamo a parlare degli alieni e perché no, delle teorie del “Complotto alieno e ufologico, ciò è indubbio che comporterà diverse righe, ma già da un po’ mi sono convinto che questa intervista sia obbligata ad essere lunga, in quanto sono tutte domande che a prima vista sembrano semplici, ma se vogliamo dare al lettore una risposta chiara e per lo più oggettiva(almeno ci sto provando!) essendo io appartenente ad un comitato che non si ritrova con le idee di molti lettori e dello stesso direttore del giornale dovrò per forza dilungarmi, e cercare un punto di incontro( per quanto possibile) per un’eventuale chiacchierata ( tra persone, anche se con opinioni diverse.) futura. Premetto subito che tutto quello che scriverò da questo momento è frutto di ricerche personali che non hanno niente a che vedere con il CICAP!( perlomeno per quanto riguarda questa domanda). Mi permetto anche di dire che dopo averla letta, potreste considerarla una storia “Epica” in quanto gli autori che citerò sono dei veri eroi, oserei dire “Leggendari” e sarebbe giusto inserirli nel “ Guinnes dei primati” in quanto a fantasia!( ovviamente è solo un parere).
Cominciamo con le civiltà aliene ed i loro complottisti.
DAVID HICKE:
Originario delle Midlans inglesi è nato nel 1952, vissuto in una famiglia operaia, trascorse la sua infanzia in una casa popolare, in condizioni disagiate. Non ha concluso gli studi per giocare al calcio.
Nel 1973 a 21 anni, fu costretto a lasciare la carriera sportiva a causa di un’artrite e di alcuni infortuni che ne compromisero la carriera.
Trovato lavoro in un giornale locale a Leicester divenne giornalista, per poi trasferirsi in una radio locale, poi una rete televisiva regionale e infine in una nazionale. Chiamato alla BBC come telecronista calcistico, lavorò per diversi anni nella redazione dell’emittente. Lasciata la BBC divenne “Attivista del partito verde britannico”, raggiungendo in breve tempo la posizione di “portavoce nazionale”.
Nel marzo 1990 affermò di aver ricevuto”un messaggio dal mondo spirituale attraverso una medium.
Questa gli avrebbe detto che egli era un guaritore mandato a sanare la terra, che era stato scelto per il suo coraggio e che era stato indirizzato allo sport per imparare la disciplina( non sarebbe stato meglio il servizio militare?).
Secondo la visione, avrebbe lasciato la politica e sarebbe divenuto famoso, scrivendo cinque libri in tre anni, finché un giorno ci sarebbe stato un “grosso terremoto”, in cui il mare reclamerà la terra, a causa del cattivo comportamento degli umani.
Quando Icke disse alla dirigenza dei verdi quegli che aveva sentito, fu immediatamente espulso dal partito.
In un’intervista nello show di Terry Wogan nel 1911, si autoproclamò “Figlio della divinità”. Dopo essere stato ampiamente ridicolizzato scomparve dalla vista del pubblico per un breve periodo.
Icke stesso scrisse che per anni non potè camminare per strada senza essere additato e deriso dalla gente. Questa esperienza lo aiutò, però a sviluppare le sue “Idee rettiliano”. Icke è tra i più noti scrittori della teoria del complotto che considera gli”Illuminati” alla ricerca del modo di ottenere il controllo totale del mondo; (vedasi il NWO).
Icke tiene spesso anche tournee in tutto il mondo, in cui illustra le sue teorie ma anche gli aspetti più giornalistici di loro, discutendo dell’attuale situazione nel mondo e dei suoi retroscena, dal disastro dell’11 settembre 2011, alla guerra in Iraq, del conflitto israelo-palestinese, alla crisi petrolifera( non sono al corrente se i suoi rettili gli abbiano comunicato qualcosa sul 21 dicembre 2012, mah!).
OPERE COMPLOTTISTICHE
GLI ILLUMINATI:
A partire dagli anni novanta propugna la sua teoria, secondo cui il mondo sarebbe dominato da una cerchia ristretta di eletti, gli”Illuminati” legati al “protocollo di Sion”. Prima di continuare vediamo un po’ chi sono questi illuminati.
gli illuminati o più precisamente “L’ordine degli illuminati” è il nome di una società segreta bavarese del secolo XVIII, il nome è però associato a numerose società segrete di matrice occulta.
La società si forma come alternativa alla nascente massoneria tedesca, pur mantenendo i caratteri di segretezza e divisione gerarchica su base iniziatici.
All’inizio i membri sono solo studenti universitari, con l’intento dichiarato di diffondere le opere dei lumi. La società divenne più organizzata con l’affiliazione nel 1780 del barone “Adolf von Knigge, il quale conoscendo i risultati massonici, suggerì una riorganizzazione della società.
L’organizzazione della setta era simile a quella massonica, aveva struttura piramidale, e diversi gradi di iniziazione cui corrispondeva una consapevolezza progressiva dei segreti della setta e un maggior potere. Le fasi di iniziazione erano suddivise in tre classi principali:
a) i gradi inferiori del”VIVAIO”:
Fase preparatoria, novizio, minerale, illuminato minore, magistrato.
b) i grandi classici della “Frammassoneria simbolica” del rito scozzese:
Apprendista, confratello, maestro, illuminato maggiore, illuminato direttore.
c) i grandi dei “Misteri”:
Presbitero, prete o epopee; principe, mago, re.
Uno degli aspetti più innovativi della cosiddetta “Massoneria illuminata” era l’aggiunta dei tre gradi inferiori cui potevano accedere un gran numero di adepti, che non erano iniziati sui vari segreti della setta, ma allo stesso tempo costituivano la parte più superficiale, più visibile e strumentale dell’organizzazione stessa.
L’apertura della setta alla “gente comune” permise di influenzare la società in tutte le sue classi. Questa caratteristica diverrà una delle distinzioni principali tra la massoneria elitaria di tipo inglese e quella più popolare che poi si identificherà nella massoneria del “Grande oriente”
APPARTENENZE E USI:
La maggior parte dei membri appartenevano già ad altre società segrete e ricoprivano posizioni do prestigio nel clero, nella nobiltà, nella magistratura e nell’esercito, in ambito culturale, oppure erano tornati avvocati.
Fin dai primi giorni della formazione della setta, e forse anche prima, Weisshaupt(fondatore dell’ordine) aveva compreso il vantaggio che avrebbe ottenuto dal consenso della moltitudine dei frammassoni, sparsi in tutto il mondo che contagiava già diversi milioni di membri. Sin dal 1777 Weisshaupt, fu ammesso a Monaco.
Come Weisshaupt, anche gli altri membri della setta si infiltrarono velocemente nella rete di logge che alla fine del 1700 si stavano diffondendo un po’ in tutta Europa, e a queste diedero un forte impulso “Rivoluzionario”.
Nel luglio 1782 sotto la protezione e la collaborazione del principe Ferdinando duca di Brinswvick”Aron” capo formale della massoneria, fu convocata a Wilhelmboad( Germania) un’assemblea generale dei deputati massonici. Il leader degli Illuminati non partecipò di persona, ma inviò il suo braccio destro “Knigge” illustre massone e autore del”Vèritable illuminè”, il codice degli illuminati.
A sua volta Knigge giudicò più conveniente tenersi in disparte e agire per mezzo del fidato barone Dìtfurth detto”Mimos”, allora consigliere alla camera imperiale Wetzlar.
IL PERIODO CRITICO:
Il 22 giugno 1784 proprio quando la società sembrava all’apice, il principe elettore di Baviera”Carl Theodor” pubblicò l’interdizione assoluta d’ogni comunità, società e confraternita segreta non approvata dallo stato.
Molti frammassoni chiusero le logge, ma gli illuminati che avevano membri alla corte “continuarono in segreto”.
Nel 1787 in Baviera fu posto l’editto definitivo con pena di morte contro tutti gli illuminati e il grande oriente.
Oltre agli illuminati di Baviera molte società segrete di matrice occulta e/o esoterica sono state a volte associati al termine illuminati. Tra il medioevo e l’età moderna si sono autodefiniti illuminati i: confratelli dello spirito, i rosacroce, gli alumbrados, gli illuminès, i marinisti, i palladisti.
Dall’ottocento in poi, specialmente in teorie complottiste, il termine illuminato è stato associato generalmente ai seguaci di società segrete di ispirazione occulta e/o mondialista.
Icke ha pubblicato sedici libri esponendo le sue opinioni, che sono in genere considerato un insieme di “New age”,( letteralmente nuova era, è un’espressione generale per indicare un vasto movimento culturale che comprende numerose correnti psicologiche, sociali e spirituali alternative, sorte nel XX secolo nel mondo occidentale.
Le numerose e diverse concezioni riconducibili a questa denominazione sono accomunate dall’ideale di un “Mondo nuovo” o di una “Nuova era”. Spesso indicata astrologicamente come età dell’acquario(ora siamo nell’era dei pesci.
Il termine iniziò ad essere diffuso dai mass media statunitensi nei tardi anni ottanta, per descrivere le forme di controcultura spirituale, interessate a pratiche e concetti disparati, come la meditazione, il channelling[ processo in cui un individuo: ”Lo channeler”verrebbe posseduto o invaso da un’altra entità spirituale, generalmente aliena] la reincarnazione, la cristalloterapia[pseudoscienza che si prefigge di eliminare disfunzioni o malesseri mediante la collocazione in determinati punti del corpo di quarzo o altri minerali]la medicina solistica[teoria secondo cui l’organismo costituisce una totalità organizzata non riconducibile alla base semplice della somma delle parti componenti, per approfondire vedasi su internet scienza olistica, noterete subito che anch’essa è una pseudoscienza!]l’ambientalismo e numerosi misteri di difficile interpretazione, come i cerchi nel grano, di cui oggi a differenza degli anni ottanta, si è riusciti a dare una risposta, sicura e documentabile[mi perdonino gli ufologi, ma le prove che ha la scienza le hanno potute vedere e sentire, visto che i primi creatori a sett’antanni confessarono “Tutto!” anche loro, mentre le prove degli ufologi non sono mai state altro che parole, per cui la scienza non può far altro che rimandarle al mittente]e gli ufo.)
Cospirazionismo politico ed apocalittiche, mescolate con quello che molti considerano una visione “Antisemita”.
“Michael Barkun, nel suo studio del 2003 sulla sottocultura della cospirazione, scrive che Icke è il più fluente degli autori cospirazionisti, da ai suoi scritti una chiarezza mai trovata in testi del genere( riesce a battere anche il dott.Malanga!).
Questo comunque dimostra una certa intelligenza e cultura, anche se ha abbandonato gli studi; parere personale. Non si dimentichi però la celebre frase del re del circo”Barnum” che egli stesso si sarebbe attribuito “Ogni minuto nasce un gonzo!”
Il cuore delle idee di Icke è la credenza che il mondo è sotto il controllo di un governo segreto(il NWO).
L’olocausto, l’attentato di Oklahoma city, l’attentato del volo Pan Am103, il conflitto in Bosnia e gli attacchi alle torri gemelle dell’11 settembre
2011. Come esempi causati dal governo segreto.
Arrivando a dirittura a teorizzare un controllo e una responsabilità da parte di esso sulla maggior parte degli eventi negativi degli ultimi due secoli.
Sempre nel 1999 affermò che il pianeta controllato da un nuovo ordine mondiale, era manovrato da una razza di umanoidi rettiliano; egli ha scritto:
“Le mie ricerche suggeriscono che da un’altra dimensione, la quarta dimensione inferiore, che il controllo e la manipolazione sarebbero orchestrati.
Altre persone sanno che lo è dalla dimensione astrale, la leggendaria casa dei demoni e delle entità nei rituali di magia nera”
Secondo Icke il dna”ibrido rettile-umano” dei rettiliano permetterebbe loro di cambiare dalla forma originaria a quella umana, se questi consumano del sangue umano( allora il romanzo di Bram Stoker non è una leggenda!). Il gruppo rettiliano secondo icke comprenderebbe molti personaggi importanti e in pratica ogni leader mondiale dalla defunta Regina Madre inglese, a Georgr H.W. Bush, Bill Clinton, Harold Wilson, Tony Blair. Queste persone o sono essi stessi rettiliano, o lavorano per loro, in quella che Icke chiama Sindrome della personalità multipla(è anche psichiatra?), simile alla schiavitù(BOH!).
I personaggi rettiliano secondo Icke sarebbero dediti a sacrifici umani, avidi di sangue umano e di violenze carnali su dei minorenni e manipolerebbero la gente con riti satanici e con l’ingegneria sociale(?).
In riguardo alle accuse mossigli di antisemitismo il giornalista inglese Louis Theroux ha chiesto cautela in quanto:
“Non solo potrebbe essere ingiusto verso Icke, ma implicando che sia così pericoloso da meritarsi una censura i censori darebbero una patina di serietà a idee che sono, diciamocelo, veramente, veramente IDIOTE”.
Mi sembra doveroso capire, per chi non è addetto ai lavori chi o cosa siano i rettiliano, in quanto tutte le idee conducono sempre, anche se in modo velato, alla teoria del “Nuovo ordine mondiale” della massoneria.
I RETTILIANI:
Gli uomini rettile o uomini serpenti, sono creature immaginarie, sovente menzionate nella mitologia e nel folclore.
Purtroppo in epoca contemporanea, sono presenti, nell’ufologia e nelle teorie del complotto, che per descriverli usano anche termini come:
Rettiloide,rettiliano, umanoide rettiliano, dinosauroide, uomo lucertola, homo saurus e popolo lucertola.
Tralasciando la mitologia che non ci riguarda, passiamo subito agli ufo e alle teorie del complotto. Di extraterrestri rettiliano ha raccontato per primo “Herbert Schirmer. Egli sostiene di essere stato rapito a Hshland(Nebbrasska) nel 1967, da esseri umanoidi, alti tra 1,4 e 1,8 metri, rivestiti di una tuta aderente con testa sottile ed allungata e pelle grigio-bianca; la bocca sarebbe stata simile ad una fenditura e non si sarebbe mossa, mentre parlavano(ventriloqui?), e i loro occhi sarebbero stati inclinati. Sulle tute Schirmer avrebbe visto un emblema a forma di serpente alato.
Tali esseri a sua detta proverebbero da un’altra galassia e sarebbero provvisti di basi su Venere. Alcune teorie della cospirazione extraterrestre, hanno sostenuto la presenza sulla terra di presunte stirpi di rettiliano. D’origine extraterrestre, che seconde tali teorie sarebbero per esempio rettiliani i presunti alieni provenienti dalla costellazione Drago, che sarebbero le “Eminenze grigie”( consiglieri segreti e potenti di un’altra personalità), i padroni nascosti degli alieni più noti i cosiddetti “Grigi” provenienti dal sistema di “Zetareticuli, Orione e Bellatrix”.
Tanti altri nomi parlano dei rettiliani cui riferirò semplicemente i nomi per non dilungarmi, ma che cercando su internet troverete tutte le loro pseudo-teorie, eccone alcuni:
Jon Rhodes, Shelldan Nidle, Rley Martin, Howard Stern, Zecharia Sitchin, Laurence Gardner, secondo IL quale sarebbe esistita una “Linea di sangue dei dragoni”, una variante del “Santo Graal”, collocata nell’antica Mesopotamia, quando gli Annunaki sarebbero discesi sulla regione, creando una linea di sangue reale attraverso una manipolazione genetica.
Non di rado nelle teorie degli ufo, dei complotti, delle cospirazioni, dei rettiliani sono unificate varianti che “Contemplano elementi della fantasia fiabesca, quali gnomi, elfi, folletti, figure mitologiche ecc. In altri casi sono alla base di illegali pratiche “Pseudomediche”( basate su non meglio identificate onde, frequenze, magnetismi, poteri mentali), ricondotte sotto l’ampia definizione di”Medicina alternativa”.
I fautori dell’ipotesi psicosociale sugli ufo, ritengono che alla base delle teorie sui rettiliani vi siano motivi culturali. La paura verso i rettili è atavica e si riscontra anche in certe mitologie e leggende.
Inoltre la narrativa fantascientifica ed in particolar modo la serie televisiva sui “Visitor” potrebbe avere contribuito notevolmente alle teorie cospirative sull’esistenza dei rettiliani. Lo scettico “Brian Dunning” potrebbe suggerire che anche un articolo pubblicato nel 1934 sul Losangeles Times potrebbe aver dato origine a tali credenze. Tale articolo diceva che un geofisico ed ingegnere minerario aveva annunciato di aver scoperto un labirinto sotterraneo sotto la città di Los Angels, che avrebbe condotto ad una città sotterranea costruita da una razza avanzata, di un popolo lucertola circa 5.000 anni fa per sfuggire ad una catastrofe avvenuta in superficie.
Icke ha anche scritto che la famiglia Rothschild avrebbe pianificato l’ascesa al potere di “ Adolf Hittler” e che lo stesso Hittler era un Rothschild.
Icke descrisse lo “Shape-shifting”( parolone, quando poteva benissimo dire:”capacità di modificare l’aspetto fisico; i paroloni specie se stranieri fanno sempre un’ottima presa, si veda un po’ di psicologia dell’inganno, o della tecnica del controllo mentale!) come un “Fenomeno riportato da testimoni che hanno
Visto persone (molto spesso in posizioni di potere) trasformarsi di fronte ai loro occhi, da una forma umana a una forma rettiliana e poi ritornare a quella originale”. In un’intervista affermò tra l’altro che”Christine Fitzerald”, una confidente della principessa Diana confidò a lui “Che Diana stessa credeva che la famiglia reale fosse collegata ai rettiliani, e che loro stessi fossero in grado di trasformarsi”.
I suoi ultimi lavori vedono in “George W. Bush, anch’egli un rettiloide, uno dei ruoli centrali in quella che Icke definisce la cospirazione dell’11 settembre.
Prima ho citato alcuni personaggi celebri, ma non dimentichiamo anche Bill Clinton, Harold Wilson, Tony Blaire e persino Bob Hope, e chissà quanti altri ancora….( quello che non mi stupisce e di non trovare nessun italiano, ”Chi ha orecchi per intendere, intenda!).
Le teorie di Icke sono state attaccate come”Antisemite”in quanto i suoi argomenti sulla presa di potere rettiliana, e i riferimenti ai noti banchieri ebrei richiamerebbero le teorie”Sulle cospirazioni giudaiche”.
Egli ha fermamente negato che i SUOI rettili rappresentino gli ebrei. “Non sono un antisemita! Ha dichiarato al The Guardian, ho grande rispetto per il popolo ebraico”. Cos’altro poteva fare??) è facile marchiare David Hiche come uomo confuso ed ignorante, manipolato da estremisti per presentare la loro filosofia, in una forma socialmente accettabile. Ma Icke capisce chiaramente le implicazioni delle sue parole(dichiarazione di “Simon Jones ad un’intervista ad Icke) BAH! Comunque, confuso ed ignorante sicuramente no! Con tutti i sodi che si è fatto con questi libri che non posso neanche dire, appartenere alla sfera fantascientifica, fiabesca, d’avventura ecc. Poi i suoi interventi pubblici, li vedo come i classici divinatori televisivi.( opinione espressamente mia, di cui mi prendo tutte le responsabilità come in riguardo al prof. Malanga,declinando in modo assoluto la gazzetta che è semplicemente un tramite dell’intervista propostami! Qualora il Malanga o Icke vogliano agire contro di me, possono tranquillamente farlo ho messo il mio indirizzo mail nell’intervista, è quindi facile risalire a chi sono, comunque se mi scrivono, non gli faccio nemmeno perdere tempo, gli invio tutti i miei dati.)
Ma adesso basta con Icke, mi sono stufato, passiamo al SIMPATICONE:
CORRADO MALANGA.
Docente di chimica organica all’università di Pisa(almeno le mie fonti risalgono al 2010, ma mi sto già aggiornando, non si sa mai!), si occupa in modo approfondito del fenomeno ufo, prima al CUN e poi con l’associazione da “LUI” creata lo”stargate”(affascinante!) premetto che tutto ciò che riporterò sono parole espressamente proferite da lui a parte alcune opinioni che chiaramente messe nelle parentesi, non possono essere che mie.
Intervista di Salvatore Barresi, tratta dalla rivista gratuita “Sicilia best shop.
D) Professore, in che termini e quando ha cominciato ad occuparsi di questo fenomeno?
R)Il fenomeno delle “Abduction” era poco noto agli inizi degli anni novanta in Italia. Io cominciai a rendermi conto che anche nel nostro paese invece c’erano persone che riportavano testimonianze identiche a quelle raccolte in altre zone del globo. Il primo caso fu quello di Valerio Lonzi, un ragazzo di Genova che raccontava di aver visto tre sfere luminose in campeggio coi suoi amici all’età di quindici anni. I termini dello studio dovevano essere di tipo psicologico.
L’ipnosi regressiva poteva essere uno strumento di partenza per far ricordare a Lonzi avvenimenti che a lui sembrava aver dimenticato. In Italia cercammo di capire se il fenomeno esisteva ed utilizzammo la testimonianza di Lonzi per scrivere, a nostra volta un testo che creò molto successo(35.000 copie in due edizioni[ capito come si fanno i soldi?]).
La testimonianza di Lonzi fu così utilizzata come”amo”per pescare eventuali altri addotti, che leggendo il libro con le sue testimonianze si sarebbero potuti far vivi con me, raccontandomi le loro storie. Fummo travolti dalle testimonianze.[…]
D) I maggiori governi mondiali sono secondo lei a conoscenza del fenomeno?
R) I nostri governi non sono i politici, ma i “Massoni” dei gruppi di banche e di industrie che governano il mondo con i loro soldi. Questi governanti utilizzano fantocci politici che sono eletti coi loro soldi (guardi caro Malanga che è sempre il popolo a pagare, con le sue tasse!Non sia ridicolo!) perché facciano leggi care a chi ha soldi. In quest’ottica i nostri governanti (i massoni) vogliono la stessa cosa che vogliono gli alieni, con i quali sono da tempo immemorabili alleati(accidenti, allora, quando votiamo siamo sotto le regole non sole della mafia, dei fantocci, dei massoni, ma anche degli alieni. È proprio un bel pasticcio, ecco perché siamo tutti dal…...), che vogliono la vita eterna, non accorgendosi che l’eternità sta proprio nell’accettazione della morte.
Solo pochi uomini hanno quella scintilla di vita che gli alieni cercano con i loro esperimenti. Tra questi uomini non ci sono i ricchi sfruttatori del pianeta (sempre i massoni no?).
D) Tempo fa un ex ministro canadese affermò che gli alieni sarebbero in grado, con la loro tecnologia di far finire immediatamente il problema inquinamento. Il governo giapponese ha espresso l’intenzione di rafforzare il suo potenziale bellico contro un eventuale attacco alieno. Cosa dice a riguardo?
R) I nostri governanti sanno che gli alieni faranno presto la loro comparsa in chiaro su questo pianeta e con queste dichiarazioni vogliono preparare l’umanità a digerire una grossa bugia che porterà l’umanità stessa sull’orlo della zombizzazione totale Alieni da una parte e governati(massoni?Rettiliani?) dall’altra, sono i peggiori nemici dell’umanità.
D) Padre Balducci, gesuita del Vaticano, si è occupato spesso nei talk-show del fenomeno, non escludendo a priori l’esistenza di questi esseri. Ha avuto modo di parlare con lui, o con qualche figura importante della chiesa cattolica?
R) Sì, Balducci sa poche cose, ma ho avuto modo di parlare con personaggi all’interno delle gerarchie vaticanesi. Essi mi hanno confermato il fenomeno e sanno molto. Non considerano questi elementi per il popolo, ma solo per alcuni eletti(LORO!).
D) Perché secondo lei la chiesa nasconderebbe alle masse tali eventi?
R) La chiesa ha il ruolo di mediatore tra Dio e l’uomo. Se la chiesa dicesse ciò che accade tutti capirebbero che Dio è dentro di noi e non fuori di noi, e che non c’è nessun bisogno di un mediatore tra noi e Dio, perché una parte di noi è Dio, ed è quella parte che gli alieni cercano.
D) La chiesa potrebbe trovare un nesso tra i suoi studi e gli esorcismi?
R) Negli antichi tempi, quelli che la chiesa chiamava demoni, oggi noi li chiamiamo alieni. Ma la chiesa si ostina a dire che gli alieni non ci sono, ma ci sono i diavoli, altrimenti perderebbe il suo ruolo di mediatore e ci accorgeremmo che il suo è un ruolo inutile. Tempo fa alcuni emissari vaticani vollero incontrarmi.
Subito mi chiesero se gli alieni fossero riusciti a copiare”L’anima, evidentemente erano informati su questi delicati argomenti….
Non termino questa intervista in quanto le altre domande esulano dall’argomento di cui stiamo parlando, cioè la domanda postami.
GABRIELLA DOBRESCU:
Questo è solo uno stralcio di una risposta data a Gabriella Dobrescu dal suo confidente ALEX, che non ho capito di che tipo d’entità si tratti, visto che la va a trovare a casa sua e si siede nella sua solita poltrona, e la Dobrescu non dice mai di essere entrata in trance. Comunque troverete questo e molto altro ancora su google alla voce Gabriella Dobrescu, e l’entità sarà sempre Alex. La domanda che la Dobrescu pone è la seguente:
D) Se ti chiedo di spiegare un po’ qual è il legame della massoneria con il nostro Dio, e che cosa nascondo, è possibile?
R) Certamente, lo faccio senz’altro perché tu possa spiegare meglio dove sta l’imbroglio, e la bugia di questo sistema di cose.
La maggioranza delle persone che ha sentito parlare della massoneria, sanno che questa è una loggia antica che ha alla base grandi segreti, che devono essere custoditi solo da persone preparate, che fanno parte del loro gruppo. Questi segreti nascondono una verità che i non iniziati non devono conoscere, e per arrivare a quella verità si devono passare certi rituali, e si devono conoscere tanti segni esoterici e riti di magia nera che li condurranno alla sua scoperta.
I massoni non riconoscono che la loro organizzazione non funziona solo dal 1717 come affermano, ma è l’erede di altre dottrine esoteriche, che hanno funzionato sin dall’antichità. I Templari(che secondo alcune voci non sono scomparsi, ma sono entrati nella massoneria, nell’era moderna) i cavalieri di Malta, i Rosacrociani,l’ordine del teschio e delle ossa, la nobiltà nera veneziana, la cosiddetta stregoneria, e altri tanti ordini antichi hanno avuto come base gli insegnamenti che la massoneria attuale segue. All’inizio, la massoneria era un’associazione di mutuo appoggio e perfezionamento morale tra artigiani e muratori, sino ad arrivare ai nostri giorni ad essere una confraternita di tipo iniziatica, caratterizzata dal segreto rituale con un’organizzazione a livello mondiale, così come ti ho detto una volta gli illuminati, o questa elite globale conduce tutto sul pianeta, sono innanzitutto imparentati tra loro. Tra tutti solo pochi sono veramente quelli che dirigono ed emettono tutte le decisioni che portano la sorte del pianeta verso i loro ideali. Tutti però si possono vantare di avere sangue blu, o sangue reale.
Questo sangue blu è proprio quello che ci imparenta con la razza aliena, che è dietro le quinte a comandare”il nuovo ordine mondiale(NWO)[…].
Ed ora torniamo ancora ad icke, in quanto mi sono ritrovato alcune cosette interessanti!
Riprendiamo un attimo il discorso new age, all’inizio questa corrente, le cui origini risalgono al 1962, si presentava si presentava come un classico millenarismo progressista e utopico:”Siamo entrati, o stiamo per entrare nella nuova era, in una nuova età dell’oro: l’era dell’acquario di cui aveva parlato per primo l’esoterista”Paul le cour”(1861-1954), un mondo senza infelicità e senza conflitti.
Ma gli anni passano, e basta aprire la finestra per accorgersi che”Là fuori” non c’è affatto un mondo senza guerre e senza povertà. Dopo aver più volte rinviato le date, il new age”deve accettare l’inevitabile e” ammettere”che non c’è nessun glorioso e felice nuovo evo all’orizzonte.
Cosa dice allora Icke?” Se anche l’umanità nel suo insieme non entrerà nel new age “IO” posso farlo, posso accedere al mio nuovo evo personale e privato di felicità perfetta,attraverso l’uso delle stesse tecniche che il new age aveva propagandato nella sua fase utopistica”.
In Italia questa svolta sarà definita”Next age”, con riferimento alla salita personale della dimensione comune della vita quotidiana, a delle superiore, di felicità perfetta.
“Carlos S. Matthews”, ha insistito sul fatto che l’utopia non più sociale del movimento”Dell’ascensione”comporta anche un elemento di utopia rovesciata, di”Distopia”( forma di società caratterizzata da aspetti negativi ed indesiderabili, dovuta a fattori come lo sviluppo tecnocratico o l’accesso del controllo statale), senza che questo elemento ne esaurisca per altro i temi correnti.
Il new age, spiegano i teorici dell’ascensione, non hanno potuto rinnovare il mondo, nonostante il favorevole movente astrologico, perché si è trovato ad affrontare un avversario temibile che, nella sostanza non si può battere, “I RETTILIANI”. L’idea della creazione da parte di alieni rettiloide( o antifoidi), che hanno usato l’ingegneria genetica può essere datata dal 1976, con le prime opere del cripto-archeologo(pseudo archeologo) “Zecharia Sitchin”, che pensa di aver trovato presso i sumeri prove dell’intervento sulla terra di extraterrestri, chiamati”Annunaki”, da cui derivano le linee di sangue aliene ancora presenti sul nostro pianeta. Questa terminologia Annunaki compresi, si ritroverà nella successiva “Letteratura “, dove gioca ruolo decisivo a partire dal 1999 Icke.(Considerato dal sociologo “David Barkun” il più influente autore complottista contemporaneo).
La storia dei rettiliani, così come circola nel movimento dell’ascensione( che in buona parte coincide, anche se dei concetti non sono esattamente equivalenti, con la corrente italiana next age), comincia centinaia di migliaia d’anni prima sul pianeta”Alpha Dracons”, il pianeta è abitato dai rettiliani, così chiamati dai “LORO” studiosi terrestri contemporanei, perché assomigliano ai grandi rettili presenti sulla terra, anche se molti di loro si nutrono di sangue e sono pure all’origine del mito del vampiro(SUVVIA…). Gli scienziati rettiliani notano che sul lontano pianeta terra le scimmie si stanno evolvendo. Decidono allora di inviare una missione che, grazie ad avanzate conoscenze di ingegneria genetica, investi il loro DNA loro su quello delle grandi scimmie, per creare una razza di schiavi da dominare e manipolare, l’umanità terrestre( il movimento dell’ascensione deve aver visto il film “Il pianeta delle scimmie” Ed averlo poi riadattato a questa”ASSURDA FAVOLA” o per meglio dire”INCUBO PERMANENTE”).
Tracce della verità sui rettiliani si trovano nella “Genesi”, non fu forse un serpente a tentare Eva? E nei sumeri. I rettiliani continua questa versione della storia, non vanno confusi con i grigi(Greys). Questi ultimi sono gli “extraterrestri che guidano gli ufo” e sono stati spesso descritti come”Omini verdi”(allora perché si chiamano grigi?). Non derivano dalle scimmie, ma dai delfini( che, infatti, sono grigi), o da antenati di questi ultimi nella storia dell’evoluzione, e sono il frutto di un altro esperimento genetico con la mescolanza di DNA rettiliano e DNA dei cetacei.
Ora capite perché alla domanda 3 mi inc... zo un po’?Esseri così evoluti da conoscere già migliaia d’anni fa il DNA, per utilizzarlo sulle scimmie, avrebbero ancora “OGGI”dopo qualche migliaio d’anni che esistiamo, di rapirci per poter vivere e diventare i padroni del mondo! Comunque sia, il DNA dei grigi è instabile ed essi devono periodicamente rapire terrestri per “Ripararlo” ( e dagli, dopo tutte queste migliaia d’anni non hanno ancora scoperto una soluzione a questo problema? Ma “Sono più PROGREDITI di noi sì o no? Come possono dire di conquistare, o averlo già conquistato, il nostro pianeta se dopo tutto questo tempo non hanno ancora risolto un problemino così?)
Comunque sia, a detta dei rapiti i grigi, non sarebbero di per sé malvagi, ma molti di loro sono schiavi o alleati de rettiliani.
Ad un certo punto della loro storia i rettiliani invadono la costellazione “Delle Pleiadi” e ne massacrano gli abitanti, (la storia si ripete sempre; gli umani colonizzano altre civiltà, gli extraterrestri colonizzano altri pianeti, o costellazioni), moralmente più rispettabili ma tecnologicamente meno avanzati di loro. I pleiadiani fuggono in diverse direzioni: alcuni vengono sulla terra, ( comincia già da adesso l’emigrazione clandestina?) e a loro volta si incrociano con l’uomo, dando origine alle civiltà perdute di Atlantide e Lemuria. Altri rimangono sul loro pianeta cercando di resistere ai rettiliani, o vagano altrove nello spazio.
A causa della resistenza dei pleiadiani, i rettiliani non si mostrano più apertamente usano le loro capacità di cambiare forma per nascondersi dietro le sembianze dei “Potenti della terra, mentre con altri, tra cui, da secoli, “Il governo degli stati uniti” stipulano alleanze(che se ne fanno di un’alleanza se sono più potenti e capaci a cambiare le loro sembianze?Quante incongruenze…). I rettiliani controllano da secoli “La chiesa cattolica”, tra l’altro- ma non esclusivamente- attraverso la”Massoneria”(Icke,1999).
Molte famiglie reali sono di stirpe rettiliana: così “La famiglia reale inglese”, come proverebbe il fatto che la “Vecchia regina madre” Elisabetta d’Inghilterra(1900-2002) sia stata ripetutamente vista trasformarsi da rettiliana a umana.
I dirigenti della massoneria sono anche loro rettiliani capaci di assumere forma umana. Gesù Cristo, la Vergine Maria, la Maddalena, non sono invece mai esistiti: sono solo “Delle figure simboliche” che sono state confuse con antiche divinità.(qui Icke o si è fatto un bel cannone o è uscito fuori di melone! Solo poche righe fa si definiva lui stesso il Dio in terra, ammettendo quindi qualcosa di mistico,ed ora mi porta quei poveretti ad antiche divinità boh!)
Le dinastie più legate alla chiesa cattolica, come gli “Asburgo, sono tutte di origine rettiliana.
Attenzione!!! Ora icke si trasforma in uno scrittore di spionaggio al servizio di sua Maestà!
Qualcuno che aveva capito i rettiliani era la “Principessa Diana” che aveva scoperto il complotto, quando aveva sposato un rettiliano della famiglia reale inglese(non capisco perché non faccia il nome di questo rettiliano, visto che si è sposata solo una volta ed il principe era uno solo!) Infatti, avendo visto cose che non doveva vedere, (era in Inghilterra o in Sicilia?) e avendo rifiutato l’offerta di unirsi ai rettiliani della Regina Madre – che per la verità aveva usato anche le cattive cercando di violentare la poveretta con “un fallo d’oro(simbolo di Osiride)[…] di forma e dimensioni rettiliane(chissà come l’hanno?)- La poveretta fu uccisa su un antico luogo sacrificale merovingio consacrato alla dea Diana(mascherato da galleria stradale), di cui alla sua automobile “FU” non a caso fatto colpire il “tredicesimo pilastro”(il tredici è un numero simbolico rettiliano[certo che ha fantasia,”O deliri,sta messo bene Icke!]).
Ma le cose potrebbero anche avere avuto un’altra dimensione più complicata,perché il “Il principe Carlo d’Inghilterra(finalmente si è deciso a far il nome di questo S. uomo, o, S. rettiliano.)E’ oggi uno dei maggiori rettiliani”Purosangue”(cos’è anche un cavallo? E’ vero si può trasformare!) i quali, non vanno sempre d’accordo con i “Rettiliani di mezzo sangue, nel cui albero genealogico ci sono anche rettiliani accoppiati con umani. Il VA SANS dire-, ma Icke ci mette ben 514 pagine a dirlo-.
Queste beghe fra gli illuminati e i rettiliani- si sono manifestate negli attentati dell’11 settembre 2001, di cui tali controversie sono la causa indiretta(Icke 2002), tanto più che l’Islam è stato creato a suo tempo creato dagli illuminati(Icke 2001).
Ricorderei che “Icke non è un pazzo isolato”. I suoi libri –quasi tutti tradotti anche in italiano- si vendono a centinaia di migliaia di esemplari, e senza considerare il ruolo che Icke e della teoria dei rettiliani in genere non è possibile neppure cominciare a comprendere una delle principali direzioni in cui si muove il”Movimento dell’ascensione” che ha già fatto seguito al new age e rappresenta per molti versi”L’ultimo grido in tema di religiosità”.
Per Icke, e per molti dei buoni pleiadiani che vogliono generosamente favorire la nostra “Ascensione”, il primo modo di lottare contro i rettiliani, la massoneria, gli illuminati, il priorato di Sion, ed il NWO in genere, è liberarsi “Dalle religioni”.
Tutte creazioni di malvagi ed extraterrestri, di cui quella cattolica è la più pericolosa.
“La religione è stata la maledizione del mondo e l’umanità non conoscerà mai la libertà prima di aver esorcizzato questa maledizione”.( ma se nel 1991 si è autoproclamato “DIO” come fece Napoleone autoproclamandosi imperatore, cosa ci viene a raccontare adesso?Un po’ di coerenza no?). Chi è alla ricerca di fonti sulla massoneria o le società segrete ha a disposizione oggi molte fonti attendibili.
Fra queste non rientrano certamente le teorie(?) di Icke sui rettiliani, interessanti come derive(DELLA MENTE) del corrente post new age, ma che certo non trasmettono fonti sulla storia.
[…] Appare invece chiaro che chi ha paura di morire, non ha afferrato il concetto che la morte fisica e la sua accettazione lo porti alla chiave per l’eternità.
Lasciamo dunque beati e contenti i nostri governanti, a vivere su questo pianeta, rovinato sempre più irreparabilmente da stupidi interessi di sopravvivenza.
Lasciamo anche gli alieni, convinti che l’immortalità deve essere raggiunta in questo modo, sulla pelle degli umani. Certo finiremo ammazzati da qualcosa di tremendo.
Un pianeta ci crollerà addosso, “Putin” invece di infilarsi un paio di missili atomici nel(omissis), li sparerà sull’Europa, come ha appena affermato al telegiornale(quale? Quando?), se gli americani non rinunceranno all’ampliamento dello scudo “Europeo”, crolleranno le borse e finiremo nella (omissis, preferisco cioccolata), arriverà il tzunami che ci ricorderà che sarebbe stato meglio imparare a nuotare(io so nuotare, Putin non lo so, ma se è capace ci provi nel bel mezzo d’un tzunami!)…Ma che importa.
Siamo noi che dobbiamo andare da un’altra parte: l’idea di cacciare l’alieno o il nostro governante( che non dovrebbero essere la stessa cosa secondo il delirante Icke?) non è per ora fattibile. Loro devono rimanere di qua a combattere ancora il concetto di vita e di morte; ma chi ha veramente capito (chi? Noi o loro?) può andarsene a giocare da un’altra parte, un luogo dove loro non vogliono e non potranno almeno per ora, venire(Dove?Se è lecito saperlo). La morte fisica è solo una fase dell’esistenza. Si passa al livello superiore se si è stati capaci di capire quello inferiore(principio massonico, degli illuminati,o del grippo dell’ascensione?) Gli altri dovranno attendere.
Corrado Malanga(dalla fine del mondo).
Per terminare quest’ultima lunghissima domanda, un consiglio a tutti i lettori, e ufologi seri, tratta da Piero Angela(che so bene, essere un po’ antipatico a molti!)
“Bisogna aprire la mente, ma non così tanto
Affinché il cervello non caschi per terra.

5)Il CICAP ha avuto l’opportunità di studiare i microcip che molti addotti dicono di avere impiantato sotto la pelle e nel cervello? Se si, quali sono le conclusioni?

Mai nessuna persona con queste caratteristiche si è mai presentata da noi! Tra l’altro potrà Sembrarle strano ma anche i nostri ricercatori quando gli ho posto il quesito sono cascati dalle nuvole. Ci sembra più una leggenda metropolitana se non una colossale “Bufala” inventata da questi personaggi. In ogni caso Le posso confermare che il CICAP effettuerà delle ricerche a tal proposito se dovessi venire a capo di qualcosa glielo segnalerò subito, anche per correttezza verso i lettori.

6) Lei personalmente è credente? Cos’è per lei Dio? Cos’è la realtà?

Bella domanda. Anche questa volta dovrò cercare di essere i più oggettivo possibile per non cadere nella faziosità(speriamo di riuscirci). Questo è il mio tormentone notturno, e non solo, quando si crede e si parla di scienza, mi creda, è dura!
Si sono un credente, cattivo(non partecipo alle messe), ma pur sempre credente. Sono Cristiano, anche se mi sono sempre posto due domande, che se il vescovo dovesse leggere quello che sto per scrivere mi scomunicherebbe!
1) Perché Dio nella sua infinita bontà e amore(ci lascia, infatti, la possibilità personale di quale strada scegliere, il bene, faticoso e duro o il male, più comodo e conveniente) ha imposto a Adamo ed Eva di non toccare il frutto della conoscenza?(La fatidica mela) mi può star bene fino a, quando per frutto della conoscenza si intenda porsi al suo stesso livello di conoscenza, quindi voler equipararsi a Lui che è il creatore, poteva, però concedere loro la conoscenza della diversità sessuale!(così forse(?) il serpente non avrebbe rotto gli zebedei!) Infatti, cosa fecero come prima cosa quando furono scacciati dal Paradiso? Crearono Caino e Abele e vennero a conoscenza del bene e del male, infatti, Caino è il primo cattivo dell’umanità, ha ucciso Abele. Voleva quindi che il Paradiso fosse solo per loro? In questo caso dov’è il suo infinito “Amore”? Ha creato il mondo in sei giorni comprensivo di tutto per sole due persone? Boh! Se gli avesse concesso almeno questa conoscenza il mondo si sarebbe potuto evolvere senza il fatidico”Peccato originale”Che ci ha sempre seguito, ci segue, e ci seguirà per tutta la vita! In secondo luogo come Cristiano credo nella resurezzione finale, vista come A=Paradiso=possibilità di essere finalmente a contatto con Lui avere finalmente la possibilità di vederlo e di poter gioire con Lui B=Inferno= negazione di tale possibilità, e quindi “Dannazione eterna!” Ma il purgatorio? Benedetto Sedicesimo ha detto:”Sì il purgatorio c’è e brucia! Ma è un fuoco interiore!” Nemmeno S. Caterina e lo stesso Papa danno una spiegazione sul come può essere fatto(a differenza del Paradiso e dell’ Inferno). A questo punto una mia ipotesi poterebbe potrebbe essere (per fortuna che non c’è più il rogo) la “Reincarnazione” in un’altra vita(non però come la vedono i Buddisti e sim.), cioè tornare nel mondo( “Fuoco interiore” ) per cercare di non commettere più gli errori del passato, e quindi redimersi, logicamente non commettendone di nuovi(si tenga però presente che Dio essendo infinitamente buono, non siamo in grado di capire quali siano realmente i peccati che ci porterebbero all’inferno! A parte l’omicidio, in quanto all’omicidio però, sì, c’è un però” Se hittler fosse stato un pazzo come tutti riteniamo, meriterebbe l’inferno visto l’infinita misericordia di DIO?) Non riesco ad immaginarmi il Purgatorio come la sala d’aspetto di un medico dove tu hai mille anni tu 1500, tu 200 di fuoco interno passati quelli,voilà si vola in Paradiso. Tutto questo però fa parte del “Dogma della fede” Non si può ne studiare né capire! Comunque per me Dio è (anche dopo di quello che avete letto) l’Essere Supremo, il Creatore di “TUTTO”. Comunque non è obbligatorio che si chiami così! Non mi interessa il suo nome, ma quanto egli rappresenta, scientificamente si pensa che la creazione sia partita dal “BIG BANG”, mi sta bene, però il progettista di questo evento è Lui! Potrebbe anche chiamarsi Budda,Maometto e così via, avendo creato l’UNIVERSO ha creato varie forme di vita e varie forme di cultura. SI CREDO IN DIO!
Con il termine realtà generalmente intendiamo ciò che esiste veramente, in contrapposizione a ciò che immaginiamo. Molte volte è contrapposta al sogno. Questo concetto pone diverse questioni, sia nella scienza, ( che per reale è tutto quello che si può vedere, toccare, studiare) sia nella filosofia, entrando in una relazione ontologica( ciò che concerne o interessa l’essere umano in quanto tale). In genere la metafisica( parte che precedendo al di là dei dati dell’esperienza, perviene alla spiegazione de principi essenziali della realtà) una delle branche della filosofia, tende ad avere una concezione di “Realtà” molto più ampia di quello della scienza, andando alla ricerca del fondamento o dell’essenza( ciò che una cosa non può non essere/ ne compiuta ne pensata) nascosta dietro il semplice fenomeno fisico offerto dall’evidenza. Per Tommaso D’Aquino la realtà è “ Veritas est adacquato rei intellectu” In breve, la verità è l’adeguatezza-corrispondenza della cosa e dell’intelletto. Ma che dire del PENSIERO,attività della mente un processo che si esemplifica con dei concetti, delle idee, dell’immaginazione, dei pensieri…. Permeide evidenziò che è impossibile pensare il nulla: ogni pensiero è sempre pensiero stesso. Cartesio per primo cercò di costruire un sistema di pensiero autonomo, così inserì la riflessione “ cogito ergo sum” ( penso,quindi sono!). Che dire delle EMOZIONI, stati mentali e fisiologici associati a modificazioni psicofisiologiche, a stimoli interni od esterni naturali o appresi. Lo psicologo paul ekman ha confermato che una caratteristica importante delle emozioni, è data dal fatto che sono espresse universalmente, come da tutti, in qualsiasi luogo, tempo, e cultura. Una classificazione delle emozioni potrebbe essere:
l’allegria, la vergogna, l’ansia, la rassegnazione, la gelosia, la speranza, il perdono, l’offesa, la nostalgia, la delusione, la paura( nostra fedele compagna come dice Jung). Si pensi che fino a pochi anni fa le emozioni siano state considerate” oggetti” non adatti alla ricerca scientifica, per la loro natura sfuggevole, soggettiva e scarsamente definibile. Ad esempio uno studio sulle paure nascoste, anche quelle che sembrano superate si annidano, in realtà nell’amigdala. Il fatto che la paura poteva essere in qualche modo mascherata, era già noto agli studiosi, che avevano ipotizzato in precedenza la presenza di due diverse popolazioni di neuroni:
Uno registrerebbe la natura dello stimolo nervoso, l’altro invierebbe la trasmissione della paura dall’amigdala verso la corteccia cerebrale. Semplificando il concetto si può dire che la paura non arriva alla corteccia, cioè ai centri cerebrali superiori, allora non vuol dire che non esiste:
Semplicemente non raggiunge la coscienza dell’individuo che quindi non ne è consapevole.
Che dire della COSCIENZA,(ahimè purtroppo ormai usata molto poco per comodità verso se stessi) quel sistema di valori morali della persona, lealtà, onestà, senso del dovere , consapevolezza, percezione che l’uomo ha di se. Che dire DELL’ANIMA? Quella parte spirituale e immortale dell’uomo, quel principio vitale di tuti gli esseri umani, che concentra in se le emozioni,la coscienza, il bene, il male,…La realtà è tutto ciò è “ L’ANIMA” la scienza non può studiare( la realtà) in quanto non tangibile, non può essere sperimentata( anche se si comincia a pensarla un po’ diversamente, questo grazie anche alla filosofia) eppure TUTTI NOI la sperimentiamo tutti i giorni, anche gli scienziati, essendo pure loro umani! Per me quindi la realtà è tutto questo connubio di esperienze, anche ora mentre rispondo alle Sue domande la vivo! Non possiamo spiegarla matematicamente OGGI, ma la viviamo tutti i giorni, ed un giorno la scienza potrà forse anche spiegarla!

7) Quando in un contesto ufologico si può andare incontro al rischio di plagio e circonvenzione di incapace? Quando un pensiero ufologico va a costituire quella che può delinearsi come setta?

Innanzitutto il plagio era il reato previsto dall’art. 603 del codice penale, secondo cui “chiunque sottopone una persona al proprio potere, in modo da ridurla in totale stato di soggezione, è punito con la reclusione da 5 a 15 anni”. Tale norma è poi stata dichiarata anticostituzionale dalla corte costituzionale con la sentenza n°96 dell’8 maggio 1981. La corte sancì l’indeterminatezza della formulazione della fattispecie criminosa “Adducendo essenzialmente l’in verificabilità del fatto contemplato dai fatti specie. L’impossibilità comunque del s
uo accertamento con criteri logico-razionali. La sentenza afferma tra l’altro che:”Fra individui psichicamente normali, l’esternazione da parte di un essere umano di idee e di convinzioni su altri esseri umani può provocare l’accettazione delle idee e delle convinzioni così esternate e dar luogo ad uno stato di soggezione psichica dell’agente, e, pertanto una limitazione del soggetto”. Questa limitazione come è stato scientificamente individuato ed accertato, può dar luogo a tipiche condizioni di dipendenza. Ma è estremamente difficile, se non impossibile, individuare sul piano pratico e distinguere fini di conseguenze giuridiche- con riguardo ad ipotesi come quella presa in esame- l’attività psichica di suggestione. Non vi sono criteri sicuri per separare e qualificare l’una e l’alta attività e per accertare l’esatto confine fra loro.
Ci sono stati alcuni disegni di legge per la reintroduzione di talee reato, ad esempio quello presentato nel 1988 su iniziativa dei ministri Iervolino e Vassalli, ma il parlamento ha sempre preferito evitare di occuparsene per le problematiche penalistiche:
1) la fattispecie non è accertabile con criteri e metodi scientifici
2) il reato espone il cittadino a rischi di abusi intollerabili dell’autorità giudiziaria.
Nel corso della xiv legislatura il 4 marzo 2005 la commissione giustizia del senato ha approvato un disegno di legge di iniziativa del senatore Meduri di alleanza nazionale per introdurre un articolo 613 bis nel codice penale, ma da allora l’iter di legge è rimasto bloccato. Il testo del disegno di legge conteneva soltanto due commi.
1) (manipolazione mentale), salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque mediante tecniche di condizionamento della personalità o di suggestione praticate con mezzi materiali,o psicologici, pone taluno in stato di suggestione continuativa tale da escludere o limitare grandemente la libertà di autodeterminazione è punito con la reclusione da due a sei anni.
2) Se il fatto è commesso nell’ambito di un gruppo che promuove o pratica attività finalizzate a creare o sfruttare la dipendenza psicologica o fisica delle persone che vi partecipano, ovvero, se il colpevole ha agito al fine di commettere un reato, le pene al primo comma sono aumentate da un terzo alla metà.
In conclusione, il reato di plagio non esiste più dal 1981. Mi è sembrato giusto( anche se lungo) spiegare esattamente al lettore che cosa “ERA” il reato di plagio( che molti non sanno, non esistere più) e perché sia stato abolito. Prima di passare alla circonvenzione d’incapace, vorrei sottolineare che personalmente non credo che questi sostenitori ufologici abbiano mai commesso tale reato in passato e che tuttora fosse vigente, non ci incapperebbero.
Nell’ufologia abbiamo scienziati seri che studiano realmente da un punto di vista scientifico i vari fenomeni ufologici, poi abbiamo associazioni(comunque convinte,e quindi in buona fede) pseudoscientifiche( uso questo termine,anche se non meritato,per non urtare coloro che la pensano diversamente da me, dal CICAP, e dalla comunità scientifica) o singole persone che sostengono di avere prove inconfutabili(dove?) di tali avvenimenti( rapimenti,alieni, ufo, alieni in mezzo a noi…….) che però non sono tali! “RIBADISCO” la stragrande maggioranza di loro sono in buona fede, e quindi li rispetto! Non credo neanche che ci si possa trovare davanti a situazioni che possano delinearsi come religioni, o, ancor peggio “Sette”( perlomeno per quello che l’immaginario comune definisce setta, cioè quei gruppi in cui gli adepti vengono realmente sottoposti a lavaggio del cervello,obbligati a prendere sostanze chimiche,quali allucinogeni, psicofarmaci, alterata completamente la loro personalità, derubati dei loro averi, e che per uscirne, sempre che ne siano in grado, e ci riescano, andrebbero incontro a guai molto seri, anche l’assassinio. Qui i reati sarebbero talmente tanti da riempire un ‘intero fascicolo!).
La circonvenzione di incapace art. 643
Chiunque, per procurare a se o ad altri un profitto, abusando dei bisogni, delle passioni o dell’inesperienza di una persona minore, ovvero abusando dello stato di infermità o deficienza psichica di una persona, anche se non interdetta o inabilitata la induce a compiere un atto, che comporti qualsiasi effetto giuridico per lei o per altri dannoso, è punito con la reclusione da due a sei anni e con la multa da 206 a 2065€. Anche in questo caso non vedo un rischio da parte di questi “Credenti”. Non ho mai sentito parlare e neanche il CICAP(pensi, nemmeno striscia la notizia, che a me personalmente come programma non piace, ma ha un grande pregio, cercare e smascherare ciarlatani di qualunque genere) di qualche credente di fenomeni ufologici sia mai incorso in tale reato. Che poi cerchi proseliti(cosa abbastanza ovvia e molto facile, vista la credulità dell’essere umano) questo non può certo considerarsi un reato, anche il Ns. comitato(seppur non così facilmente come gli ufologi) cerca proseliti, mi sembra abbastanza ovvio che ognuno cerchi di portare l’acqua al suo mulino, purché sempre ottemperando alle leggi in vigore!
Anche se la domanda non lo prevede, vorrei aggiungere anche l’art. 121 ultimo comma, sul mestiere di ciarlatano. Credo sia importante per eliminare qualsiasi dubbio.
Sentenza n°510 2 febbraio 2006”Esercizio del mestiere di ciarlatano ed accertamento in concreto dell’attività diretta a speculare sull’altrui credulità o sfruttare l’altrui pregiudizio” La legge esemplifica quali mestieri di ciarlataneria “Gli indovini, gli interpreti di sogni, i cartomanti, coloro che esercitano giochi di sortilegio: incantesimi-esorcismo o millantano in pubblico grande valentia nella propria arte o professione, o magnificando ricette e specifici, cui attribuiscono virtù straordinarie o miracolose” Tale elencazione non esaurisce tutte le ipotesi di ciarlataneria, ma è esplicativa,con la conseguenza che è necessaria. Ho voluto inserire anche questa legge perché ritengo sia giusto non confondere i credenti di questa pseudoscienza(?) con dei ciarlatani. Non approvo alcuni loro atteggiamenti, ma posso capire che abbiano opinioni diverse, l’importante è l’atteggiamento, cercare un confronto “Civile” cosa che purtroppo è assai rara, ma su qualunque tema l’essere umano tratti, lasciamo stare la politica che è diventata solo più uno show di cattivo gusto.) Credo quindi sia doveroso dire chiaramente che in qualunque contesto ufologico non mi è mai capitato sino ad oggi di rilevare qualche reato giudiziario. Resta comunque sott’inteso che sia il CICAP, sia io, sia qualunque cittadino un giorno dovesse rilevare una qualche forma di carattere giudiziario ha”Il diritto-dovere di comunicarlo immediatamente agli organi preposti.
Il CICAP può in questo caso assumersi l’onere(cosa che fa da anni!) di spiegare con tutti i mezzi possibili, ” Conferenze, media, la sua rivista, i blog, e tutti gli altri mezzi a lui possibili” quale è l’opinione della “ Comunità scientifica”.


Nessun commento:

Posta un commento