sabato 29 gennaio 2011

Musica e Illuminati: Lady Gaga - Parte Seconda

Lady Gaga: il pupazzo degli Illuminati
Abbiamo visto nel primo articolo che gran parte del suo simbolismo ruota attorno l'occultismo, le società segrete e il controllo mentale. Questo articolo analizza gli ultimi media di Lady Gaga e il fatto che il suo simbolismo è ancora permeato con gli stessi temi.



Il mio primo articolo su Stefani Joanne Angelina Germanotta intitolato "Musica e Illuminati: Lady Gaga Parte Prima" ha generato un mix di grande interesse e controversie. Posso confermare che non sono nessuna delle due cose e che sono solo un ragazzo che conosce il simbolismo. Molti siti e blog hanno linkato il mio articolo deformando l'intento originale (forse per più sensazionalismo) aggiungendo osservazioni come "Oh no! Lady Gaga vuole controllare le nostre menti!" o "La cospirazione della pazza Lady Gaga". Credo che reazioni di questo tipo fossero preventivabili. A persone che non hanno familiarità con concetti oscuri come la programmazione Monarch e simbolismo occulto, l'intera faccenda può suonare come improbabile e ridicola. Ma per quelli che hanno una conoscenza di background e che hanno ricercato questi argomenti (una piccola minoranza), stavo solo esponendo l'ovvio.

Da quando è uscito questo articolo, Lady Gaga ha rilasciato nuovo materiale riusando esattamente le stesse tematiche discusse nel primo articolo: controllo mentale e occultismo delle società segrete. Devo dare atto a Lady Gaga: sa come creare rumore e controversie intorno al suo personaggio e lasciare la gente ad indovinare. La grande maggioranza delle persone ancora non ha idea delle cose cui si riferisce questo simbolismo. Quindi, a rischio di essere chiamato "pazzo cazzaro" ancora, ecco le ultime immagini occulte di Lady Gaga.


Servizio fotografico massonico
Nei miei articoli su Lady Gaga e i Video Music Awards, ho identificato l'uso e l'esposizione di elementi presi dal simbolismo massonico. Se le mie precedenti affermazioni sono state considerate inconcludenti o "da arrampicarsi sugli specchi" da alcuni, mi chiedo se questi rimarranno scettici alla presenza di simbolismo massonico nella cultura pop dopo aver visto questo set di foto, scattate DENTRO UNA LOGGIA MASSONICA.



Se avete un minimo di conoscenza della Massoneria, allora sapete già della grande importanza dei due pilastri Jachim e Boaz. Li ritroviamo in molti lavori artistici massonici, come questo.



Lady Gaga è seduta in mezzo ai pilastri, con delle scarpe di Hello Kitty, riferimento occulto alla programmazione del controllo mentale (innocenza, infanzia, rieducazione, ecc). Ha gli occhi chiusi ma ha dipinti degli occhi belli aperti sulle palpebre, il che è molto simbolico: i suoi occhi sembrano aperti ma sono belli chiusi.



Nella foto qui sopra, Lady Gaga è seduta su un trono massonico, completo di pilastri gemelli ai suoi lati. Sopra la sua testa c'è il compasso della Massoneria.



Indossa un vestito di Hello Kitty in una posa molto da manichino. Le mani sono posizionate come per ricordare un'icona che mostra la massima ermetica "come sopra, così sotto".



Nell'immagine qui sopra, Lady Gaga è in piedi accanto al busto di un importante massone (facilmente riconoscibile dalla collana). Il simbolismo del "one eye" (dell'occhio) discusso nel precedente articolo è ancora una parte intricata dell'immaginario di Lady Gaga. Non è comunque la sola a fare queste cose (vedi la cover dell'album "R Rated" di Rihanna). Hello Kitty copre la... micina di Lady Gaga in un'altra giustapposizione di simbolismo massonico e controllo mentale, spesso trovati nei servizi fotografici del mondo dell'intrattenimento.


Maria di Metropolis colpisce ancora
Nell'articolo precedente, ho detto che il nome "Lady Gaga" viene dal video dei Queen "Radio Gaga", molte scene del quale sono prese dal film "Metropolis". Questo film è conosciuto per i suoi tanti temi occulti (Magia Nera, sacrifici al dio pagano Moloch, controllo mentale, la prostituta di Babilonia) e nell'industria musicale si hanno molti riferimenti ad esso.

Nel film, Maria, una ragazza della classe operaia, viene "scelta" dall'èlite per dare le sue sembianze ad un robot controllato, in modo da confondere le masse. C'è una dicotomia tra la Maria vera e quella falsa che ritroviamo anche nell'ultima opera di Lady Gaga chiamata "Fame Monster".



Nell'immagine qui sopra, il look dei capelli di Lady Gaga è estremamente simile a quello del robot Maria qui sotto:



In questa scena del film, l'androide Maria impersonifica la "prostituta di Babilonia" dal libro della Rivelazione:
"E mi portò nella [potenza dello] spirito in un deserto. E scorsi una donna seduta su una bestia selvaggia di colore scarlatto che era piena di nomi blasfemi e che aveva sette teste e dieci corna. E la donna era vestita di porpora e scarlatto, ed era adorna di oro e pietra preziosa e perle e aveva in mano un calice d’oro pieno di cose disgustanti e delle cose impure della sua fornicazione. E sulla sua fronte era scritto un nome, UN MISTERO: "BABILONIA LA GRANDE, LA MADRE DELLE MERETRICI E DELLE COSE DISGUSTANTI DELLA TERRA". E vidi che la donna era ubriaca del sangue dei santi e del sangue dei testimoni di Gesù.

E, scorgendola, mi meravigliai di grande meraviglia. E l’angelo mi disse: “Perché ti sei meravigliato? Io ti dirò il mistero della donna e della bestia selvaggia che la porta e che ha le sette teste e le dieci corna"

- Libro della Rivelazione 17

La falsa Lady Gaga è opposta alla vera, naturale e apparentemente infelice Lady Gaga.




Gaga nel Paese delle Meraviglie
I vestiti indossati da Lady Gaga durante i Video Music Awards 2009 hanno lasciato molti ascoltatori confusi e disorientati. I suoi sei costumi facevano riferimento a diversi personaggi di "Alice nel Paese delle Meraviglie". Questa favola, insieme al "Mago di Oz", è conosciuta per i suoi riferimenti al programma di controllo mentale.
"Alice nel Paese delle Meraviglie e Il Mago di Oz sono due dei più grandi temi di controllo mentale, cosa interessante, dovuto al loro simbolismo confezionato, all'uso della "realtà invertita", della realtà contro sogno e di illusione e giochi di parole".



Se combiniamo questo guardaroba con l'atmosfera occulta degli Awards (come analizzato nel 2009 VMA article), il tema di "Alice nel Paese delle Meraviglie" assume un significato sinistro, alludendo ai lavori sull'io dell'intrattenimento musicale.


Altre foto relative al controllo mentale



Questa testa metallica è riferimento piuttosto palese ad una personalità alternativa, così come viene sviluppata nel progetto MK Ultra.


Letteralmente un velo sui suoi occhi.


Non è la testa di Baphomet quella sulla testa di Lady Gaga?


Vivere in una realtà programmata


In conclusione
Sin dalla pubblicazione del primo articolo, il simbolismo di Lady Gaga ha continuato a ruotare attorno gli stessi temi già discussi. Nonostante una sua certa furbizia ed educazione nel simbolismo, i set delle immagini sono creazioni di fotografi, stilisti e altri "consulenti". Se sia una divulgatrice consapevole del fenomeno del controllo mentale o una semplice vittima è ancora difficile da dire, ma una cosa è sicura: il simbolismo c'è e questo è l'obiettivo dell'articolo. La cosa che fa più sussultare è che questi temi non sono esclusiva di Lady Gaga. Sono associati a tante esibizioni nell'industria della musica e della moda, al punto che una persona inizia a capire che questi artisti sono pedine di una macchina più grande, che spinge i suoi simboli attraverso vari sbocchi. Riferimenti al controllo mentale, società segrete, Baphomet e "Metropolis" sono troppo diffusi per essere coincidenze o risultati di espressioni artistiche. C'è un'evidente campagna che spinge questi elementi nella cultura popolare. Cosa dovremmo farci a riguardo? MTV dice: just dance.


Fonte: http://infoliberaevera.blogspot.com/

Nessun commento:

Posta un commento